Il Rifugio Dalmazzi di Courmayeur non aprirà per l’estate 2020

Un danno all'impianto fotovoltaico ne rende necessario il rifacimento. "Al momento però non è possibile disporre né delle risorse né dei tempi necessari", scrivono i gestori.
Rifugio Dalmazzi foto Facebook
Società

Come se non bastassero le limitazioni dovute al Covid-19 che tutti i rifugi – e, di conseguenza, gli escursionisti e gli alpinisti – stanno affrontando, a limitare l’offerta ci si mettono anche altri disguidi: un danno all’impianto fotovoltaico costringerà il Rifugio Dalmazzi di Courmayeur a rimanere chiuso per l’estate 2020.

Il rifugio, che si trova a 2584 metri sul Ghiacciaio del Triolet, nel Massiccio del Monte Bianco, è gestito dal CAI. Mercoledì scorso, 24 giugno, sulla pagina Facebook si annunciava il danno all’impianto e l’arrivo di un tecnico per effettuare le valutazioni del caso. Poi l’annuncio: “Purtroppo dobbiamo comunicare la chiusura del Rifugio Dalmazzi per la stagione 2020. Dopo il sopralluogo dei tecnici si è constatato che il problema all’impianto fotovoltaico non è risolvibile ed è necessario il rifacimento. Al momento però non è possibile disporre né delle risorse né dei tempi necessari, per cui si è decisa la chiusura del rifugio, non potendo dare un servizio adeguato alle necessità degli ospiti, ed agli obblighi in campo normativo sanitario riguardo la salubrità degli alimenti”.

Resta aperto ma solo per le emergenze il rifugio invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società