Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 19 Giugno 2018 17:17

Il tour del Monte Bianco in bici in un sol giorno: impresa riuscita

Aosta - Marco Nicoletti e Matteo Thiebat, appassionati ciclisti e meccanici del gruppo sportivo Cicli Lucchini, ce l’hanno fatta. Hanno effettuato il tour du Mont Blanc in bicicletta in una sola giornata: 315 kilometri e 7.500 metri di salite in 15 ore.

Da sx. Matteo Thiebat e Marco Nicoletti

Due meccanici della Cicli Lucchini di Aosta hanno compiuto l’impresa: 315 kilometri e 7.500 metri di salite in 15 ore di pedalate, comprese 2h 30 per soste tecniche. Domenica 25 luglio, Marco Nicoletti e Matteo Thiebat, appassionati ciclisti, ce l’hanno fatta. Hanno effettuato il tour du Mont Blanc in bicicletta in una sola giornata! La notizia è stata diffusa però oggi da Claudio Omezzoli del Gruppo sportivo Cicli Lucchini.

I due temerari sono partiti alle 4 del mattino verso il Colle del Gran San Bernardo, sono poi arrivati ad Aosta alle 22.30 dello stesso giorno. Alla base dell’impresa solo e semplicemente una passione molto forte. La giornata per i due meccanici-ciclisti è stata molto intensa con pause brevi e tante tante pedalate.

Alle prime luci dell’alba del 25 luglio i due hanno raggiunto il Colle del Gran San Bernardo. Il termometro segnava un grado e le nubi avvolgevano il paesaggio. “Si va avanti nonostante tutto” si sono detti e hanno così impegnato la fredda discesa verso Martigny poi, sul fondovalle, hanno attaccato il Colle de la Forclaz, il Col des Montets, poi Chamonix. A Saint Gervais si sono fermati per una sosta per il pranzo: panini e bibite fresche, prima di riprendere a pedalare verso Megève. Trenta kilometri di salita portano al Cormet di Roselend, poi finalmente un’altra tappa per rifocillarsi ma nuvoloni neri e minacciosi li hanno costretti a dimezzare la sosta.

Al tramonto raggiungono Bourg Saint- Maurice. L’umore è ottimo, le lunghe ombre e i colori con i quali il sole saluta il giorno sono suggestivi e incitano Marco Nicoletti e Matteo Thiebat per l’ultima salita per terminare il tour. Nonostante la giornata e gli sforzi, il Colle del Piccolo San Bernardo viene affrontato con il tempo di 2h e 10′. Da La Thuile le luci del giorno abbandonano i due ciclisti che, accese le luci sul manubrio, raggiungono Pré Saint Didier, e infine Aosta.

Un’impresa di questo genere – scrive Claudio Omezzoli del Gruppo sportivo Cicli Lucchini – rende un ciclista estremamente appagato, consapevole d’aver portato a termine un’impresa un pò pazza. che ti fa però apprezzare la bellezza del ciclismo vero, sano, appassionante e soprattutto d’altri tempi!”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo