In 17 mila in classe da questa mattina. Si apre il dibattito sulle riforme dell’istruzione

Fra le prime in Italia, la Valle d'Aosta ha fatto suonare, questa mattina, la campanella per oltre 17 mila studenti e per circa 2000 insegnanti. Per questi ultimi, le nomine sono state tutte completate, come ha sottolineato...
Società

Fra le prime in Italia, la Valle d’Aosta ha fatto suonare, questa mattina, la campanella per oltre 17 mila studenti e per circa 2000 insegnanti. Per questi ultimi, le nomine sono state tutte completate, come ha sottolineato la Sovrintendente agli studi Patrizia Bongiovanni.
Oggi alle 9,00, l’assessore all’Istruzione Laurent Viérin ha inaugurato l’anno scolastico alla scuola di Cogne. ?Aux quelque dix-sept mille élèves valdôtains qui reprennent le chemin de l’école – ha detto Viérin nel suo messaggio – je souhaite de comprendre l’importance des études. Aux chefs d’établissement et aux enseignants, je voudrais dire qu’il leur est possible de répondre aux sollicitations de la société par l’engagement personnel et la compétence professionnelle?.

La grande novità di questo anno scolastico sono le indicazioni del Ministro Giuseppe Fioroni sul curricolo per la scuola dell’infanzia del primo ciclo che andranno a sostituire le indicazioni nazionali per i piani di studio personalizzati previste sotto il ministero Moratti. Le nuove indicazioni e di conseguenza gli adattamenti a livello regionale saranno al centro dell’attenzione e assorbiranno molte energie in termini di formazione, elaborazione e sperimentazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società