In Cattedrale la messa per il quinto centenario della Madonna di Oropa

Il Centenario dell’Incoronazione della Madonna Nera, tenutosi il 29 agosto scorso al Santuario di Oropa, sarà celebrato con una messa in Cattedrale visto che l'appuntamento è stato fortemente limitato ai fedeli per la pandemia.
Società

Si celebra domani, domenica 9 gennaio, alle ore 10.30, nella Cattedrale di Aosta,  la solenne celebrazione nel ricordo del quinto Centenario dell’Incoronazione della Madonna Nera, tenutasi il 29 agosto di quest’anno al Santuario di Oropa. In quella occasione, il numero dei fedeli presenti aveva dovuto essere fortemente contenuto a causa delle restrizioni imposte per la gestione della pandemia. Per questa ragione, la Diocesi di Aosta, in accordo con la Diocesi di Biella, con il supporto organizzativo dell’Associazione Sarre2Mila8 e il contributo della Fondazione CRT, ha voluto far sì che i tanti Valdostani che, per le limitazioni in vigore, non avevano potuto partecipare, potessero comunque condividere questo momento di fede così intenso e significativo.

La comunità valdostana è infatti molto legata al Santuario di Oropa, il più importante santuario mariano delle Alpi, situato a 1.200 metri poco distante dalla città di Biella, non soltanto per la devozione personale di tanti fedeli alla Madonna Nera, ma anche per il pellegrinaggio che ogni cinque anni parte da Fontainemore per Oropa e per il fatto che la statua della Madonna fu realizzata proprio da uno scultore valdostano, rimasto anonimo.

Ogni cento anni, poi, a partire dal 1620, nell’ultima domenica di agosto, al Santuario viene celebrata l’Incoronazione della Beata Vergine Maria di Oropa. L’appuntamento del 2020, per il quinto centenario, aveva dovuto essere posticipato al 2021 a causa del Covid.

La Santa Messa del 9 gennaio sarà presieduta dal Vescovo di Aosta, Monsignor Franco Lovignana, e concelebrata dal Vescovo della Diocesi di Biella, Monsignor Roberto Farinella, e sarà animata dal Coro e Orchestra Sinfonica della quinta centenaria Incoronazione, diretti dal Maestro Giulio Monaco. Accanto a questo importante ensemble, sarà presente anche la Cappella Musicale Sant’Anselmo, che è il coro proprio dei pontificali presieduti dal Vescovo di Aosta. Una nota di interesse è legata al fatto che gran parte delle musiche che accompagnano la commemorazione sono state composte da un giovane organista e compositore valdostano, Jefferson Curtaz, selezionato nell’ambito di un concorso nazionale.

Al termine della celebrazione, il Coro e l’Orchestra proporranno alcuni brani di elevazione musicale. Per le restrizioni ancora in vigore, il numero della persone ammesse in Cattedrale sarà limitato. Tuttavia, per permettere a tutte le persone interessate di assistere a questa sentita e attesa celebrazione, la Santa Messa sarà trasmessa in diretta sul sito e sulle frequenze di Radio Proposta in Blu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società