In Cittadella, da novembre, via al doposcuola gratuito per gli studenti del biennio delle superiori

Le materie al centro del doposcuola saranno quattro – italiano, francese, inglese e matematica – e verranno trattate da insegnanti qualificati in due appuntamenti settimanali, il martedì ed il venerdì dalle 15 alle 17.
La presentazione del doposcuola in Cittadella. Da sx Luisa Trione e Jean Frassy
Società

Un'iniziativa pensata e voluta dalla Cittadella dei Giovani e l'Associazione Uninendo Raices, e la volontà di portare avanti e migliorare un progetto sperimentale già realizzato lo scorso anno. A partire dal mese di novembre, infatti, nella struttura di via Garibaldi ad Aosta prenderà il via un doposcuola gratuito che si rivolge agli studenti del biennio delle superiori nell’anno scolastico 2017/18.

Un'iniziativa nata per “addolcire” il passaggio dei ragazzi da un ordine scolastico ad un altro: “Questo servizio – ha spiegato Jean Frassy, del direttivo della Cittadella dei Giovani – si rivolge ai ragazzi del biennio delle scuole superiori: abbiamo rilevato che lì si concentrano i problemi maggiori per il salto tra le scuole medie e superiori”.

Le materie al centro del doposcuola saranno quattro – italiano, francese, inglese e matematica – e verranno trattate da insegnanti qualificati in due appuntamenti settimanali, il martedì ed il venerdì dalle 15 alle 17, con il coinvolgimento anche di educatori ed animatori che seguiranno i partecipanti sul metodo di studio.

Le iscrizioni sono aperte da oggi, mercoledì 18 ottobre, e per partecipare è necessario compilare la scheda di iscrizione – scaricabile dal sito www.cittadelladeigiovani.it – che dovrà essere restituita, firmata dai genitori, in Cittadella.

Il doposcuola però non è che uno dei tanti servizi che la Cittadella dei Giovani dedica agli studenti valdostani. Nella struttura è infatti possibile usufruire di aule per lo studio in autonomia o in piccoli gruppi, navigare su internet e frequentare lo Spazio Giovani, luogo ricreativo presidiato da animatori in cui è possibile ascoltare musica, giocare a calcetto e a ping pong, svagarsi in compagnia: “Lo Spazio Giovani – ha sottolineato invece Luisa Trione del direttivo di Cittadella – è un luogo in cui si possono anche proporre idee o progetti come concerti o eventi ricevendo l’aiuto degli animatori per realizzarli”.

“Per noi è importante che i genitori sappiano che i loro ragazzi possono trascorrere anche tutto il pomeriggio in Cittadella – ha spiegato ancora Trione – e a questo proposito abbiamo anche creato alcuni menu studenti ad hoc con prezzi agevolati per consentire loro di pranzare o fare merenda in Caffetteria”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte