Intesa tra lo Stato e la Regione a favore delle famiglie

Obiettivo: la sperimentazione di iniziative di abbattimento dei costi dei servizi per le famiglie numerose, nuovi progetti per la riorganizzazione dei consultori familiari e qualificazione del lavoro delle badanti.
Albert Lanièce - assessore tecnico alla Sanità, Salute e Politiche sociali
Società
E' stata siglata oggi giovedì 18 dicembre a Roma, nella sede del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Intesa tra lo Stato e la Regione Autonoma Valle d’Aosta, per l’attivazione di iniziative ed azioni finalizzate ad ampliare e migliorare gli interventi a favore delle famiglie. L’Intesa, il cui introito statale ammonterà a 279 mila euro, ha come obiettivo la sperimentazione di iniziative di abbattimento dei costi dei servizi per le famiglie numerose, l’attivazione di nuovi progetti per la riorganizzazione dei consultori familiari e la promozione di interventi per la qualificazione del lavoro delle assistenti familiari (badanti).

L’Amministrazione regionale – evidenzia l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, Albert Laniècesta da anni perseguendo azioni volte a promuovere la famiglia quale risorsa da sostenere in quanto soggetto in grado di rispondere sia a bisogni propri che a bisogni sociali e collettivi: il nucleo familiare è visto sempre più come risorsa da supportare nei propri processi di crescita, prevenendo al suo interno disagi e difficoltà e rafforzandone le competenze per renderlo sempre più autonomo”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società