La Cittadella ci riprova: presentate le nuove proposte per coinvolgere gli utenti

Tra le iniziative previste, dei corsi di fotografia, di murales e di videoclip, concorsi fotografici e di cortometraggio, lezioni di informatica e internet, musica dal vivo “ma con le band locali a supporto di grandi nomi. Anche un nuoco sito internet.
Uno scorcio della Cittadella dei giovani
Società

“Su questa programmazione sono pronto a metterci la faccia”: il “nuovo corso” della Cittadella dei giovani è suggellato dall’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Aosta, Andrea Paron, che presentando il calendario di iniziative per il 2011 ha parlato di “deciso passo avanti rispetto allo scorso anno”, partito grazie al “maggior coinvolgimento dell’amministrazione comunale e del gruppo interistituzionale” che controlla la Cittadella, con uno “sforzo per coinvolgere di più gli utenti con attività proposte direttamente da loro”.

Tra le iniziative previste, dei corsi di fotografia, di murales e di videoclip, concorsi fotografici e di cortometraggio, lezioni di informatica e internet, musica dal vivo “ma con le band locali a supporto di grandi nomi, in un percorso di crescita qualitativa fatto con service di alto livello”, dice Cesare Marques, tra i gestori. La Cittadella ha da poche ore un sito web completamente rinnovato, sempre all’indirizzo www.cittadelladeigiovani.ao.it e partirà presto una web radio, gestita direttamente dai giovani, per promuovere l’attività del centro di viale Garibaldi e di quello del quartiere Cogne.

“Dopo un anno e mezzo di rodaggio – ha affermato Gianni Nuti, direttore delle Politiche sociali per la Regione – la Cittadella si sta consolidando secondo due direttrici: l’espressione e la comunicazione. Si possono fare manifestazioni o formazione”. “E’ interessante l’apertura al mondo universitario – ha aggiunto Paron – perché la città universitaria non la fa l’Università in sé, ma gli studenti che la vivono”. In quest’ottica, la Cittadella offre wifi gratuito e aule studio aperte fino alle 23, oltre ad attività dedicate come aperitivi a tema e congressi e incontri a cura dell’associazione degli studenti valdostani.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società