Latte alla spina dall’azienda agricola La Coccinelle

Da pochi giorni anche la Societé agricole La Coccinelle di Chaberge JP & famiglia di Gressan ha il suo distributore di latte crudo. Si trova in loc. Plan Félinaz, 9 a Charvensod. Il latte “alla spina” va bollito prima della consumazione.
Società
Il latte appena munto, crudo, è cosa diversa da quello pastorizzato e trattato. Chi ha avuto occasione di salire in alpeggio o assaggiarlo direttamente dal secchio dell’allevatore lo sa bene. Da diverso tempo però non c’è più bisogno di salire in quota o di recarsi dall’amico allevatore, perché il latte fresco di giornata, detto “alla spina” per l’innovativa modalità di erogazione, è acquistabile direttamente da alcuni allevatori. Si tratta di una possibilità offerta dai produttori e sempre più in voga. Da pochi giorni anche la Societé agricole La Coccinelle di Chaberge JP & famiglia di Gressan ha il suo distributore di latte crudo. Si trova in loc. Plan Félinaz n°9, nel parcheggio antistante la Casa di Cura Veterinaria Mont Emilius, accanto alle scuole elementari di Plan Félinaz. Un litro di latte crudo viene venduto ad 1 euro, il mezzo litro a 50 eurocent.  Sempre sul posto si trova inoltre un distributore di bottiglie in PET da un litro al costo di 20 eurocent. La famiglia Chaberge alleva mucche di razza valdostana, prevalentemente pezzata rossa. La mungitura è effettuata a macchina.
 
In generale il latte crudo ottenuto direttamente dalla mungitura e non trattato termicamente è diverso sia dal latte fresco pastorizzato che da quello a lunga conservazione. L’indicazione che viene fornita è comunque quella di farlo bollire prima della consumazione. I produttori di latte riforniscono i distributori direttamente dalla mungitura del mattino ed il latte viene giornalmente refrigerato e sostituito. In Valle, il recente distributore della famiglia Chaberge fa seguito a quello dell’Azienda Agricola "La Borettaz" di Vierin Gabriele e Bisson Fabrizio, in Fraz. la Borettaz 4 a Gressan.
 
"Con il superamento degli ostacoli burocratici alla diffusione dei distributori di latte alla spina appena munto si favorisce la diffusione di un sistema di vendita diretta che offre un prodotto genuino, di alta qualità e con prezzi inferiori fino al 40 per cento a quelli di mercato”. E' quanto affermato dalla Coldiretti che evidenzia inoltre come “la rapida diffusione dei distributori automatici di latte fresco è il frutto di un interesse comune di allevatori e consumatori a ridurre le intermediazioni, combattere le speculazioni e garantire una remunerazione adeguata agli allevatori con prezzi convenienti per i consumatori”.

Si tratta dunque di una terza possibilità offerta a vantaggio di chi non si accontenta delle offerte tradizionali (UHT o pastorizzato) e vuole invece gustare latte freschissimo tutti i giorni, in linea con tutte le normative igienico sanitarie in materia. Il latte fresco appena munto se conservato in frigo dura 48 ore e secondo la Coldiretti permette un risparmio che può arrivare al 40 per centro rispetto al normale prezzo del latte, grazie al riutilizzo della bottiglia che in questo modo permette di ridurre la produzione di inutili rifiuti.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte