Louis Aymonod “raddoppia”, suo il design per il nuovo computer prodotto da Lenovo

A quasi un anno esatto dalla vittoria nel concorso della multinazionale cinese il progetto del 22enne designer valdostano è alla base dell'ultimo nato in casa Lenovo, il pc Yoga C930 Vibes, versione "estesa" del predecessore, venduto in edizione limitata.
aymonod_14954-768x513
Società

“Yoga 920 Vibes”, un anno – di evoluzione – dopo. A quasi un anno esatto dalla vittoria nel concorso messo a punto da Lenovo – la nota multinazionale cinese che produce, sviluppa e vende personale computer, smartphone e tablet, tra gli altri –, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design, è ancora il valdostano Louis Aymonod a “griffare” il nuovo pc Yoga C930 Vibes, versione “estesa” del modello precedente.

Il design progettato da Aymonod, 22enne e neo-diplomato allo Ied, andrà quindi ora a costituire anche la cover del nuovo nato in casa Lenovo, sempre in edizione limitata che già lo stesso designer definiva, un anno fa “una composizione dinamica che dà la sensazione di una vibrazione, che enfatizza la vitalità e il lato umano del laptop. Le linee pulsanti che si propagano nello spazio danno un senso di vitalità, di un enorme potenziale pronto a liberarsi, presente sotto la cover e dentro la scocca del pc”.

“La scelta è segno di una collaborazione tra l’azienda multinazionale, leader mondiale nel settore pc e tablet, e lo Ied davvero proficua – scrive l’Istituto Europeo di Design nel suo blog –. Il contest che aveva portato alla scelta del design chiamato ‘Vibes of Elegance’ realizzato dal valdostano Louis Aymonod, era stato aperto a oltre 130 candidati dalle scuole di Design, Fashion, Arti Visive e Comunicazione, e i loro lavori erano stati valutati da una commissione congiunta di designer Ied e dal top management di Lenovo”.

Lo Yoga C930 Vibes con il design made in Ied è stato presentato da Lenovo all’IFA 2018 di Berlino e presto sarà disponibile in commercio al pubblico di tutto il mondo.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati