Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 27 Dicembre 2018 15:18

Miniere di Cogne, visite aperte fino all’Epifania

Cogne - Il giacimento di magnetite, con i suoi oltre 100 km di gallerie e impianti originali, riporta i turisti sulle tracce del lavoro delle generazioni di minatori in servizio fino al 6 gennaio.

Miniere di CogneLe Miniere di Cogne

Miniera di Cogne, dopo l’estate l’apertura ai visitatori si replica fino all’Epifania. Il giacimento di magnetite infatti, con i suoi oltre 100 km di gallerie e impianti originali, riporta i turisti sulle tracce del lavoro delle generazioni di minatori in servizio.

L’itinerario prevede la salita a piedi a Costa del Pino (a un’ora e mezza da Cogne), per prendere poi il trenino che entra per 1 km nel cuore della montagna, tra gallerie e frantoi, per una camminata all’interno della miniera di circa 2 ore alla ricerca della magnetite.

Da qui si prosegue sul trenino usato dai minatori per entrare nel cuore della montagna fino alla base della discenderia principale, verso il livello dei frantoi interni, attraverso le sale con macchinari originali e fino a giungere alla base di un pozzo di scarico, alla scoperta dei vecchi edifici, gli utensili, e le sale così come sono state lasciate dai minatori.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>