Monte Bianco, la circolazione si ferma nel ventennale della tragedia

Il 24 marzo saranno vent’anni dall’incendio del Traforo del Monte Bianco. Per commemorare la tragedia si terrà una cerimonia per la quale è prevista l’interruzione della circolazione di tutti i veicoli sulla rampa di accesso francese dalle 10 alle 12.45. 
Incendio nel traforo del Monte Bianco - foto archivio Vallée Notizie
Società

Il 24 marzo saranno vent’anni dall’incendio del Traforo del Monte Bianco, ovvero dal giorno in cui, poco dopo le 10.30 del mattino, un camion belga prese improvvisamente fuoco all’interno del tunnel provocando – le fiamme furono domate dopo circa 53 oretrentanove vittime: tredici italiane, tra le quali Pierlucio “Spadino” Tinazzi, diciotto francesi, due belghe, una inglese, unaa lussemburghese, una olandese, una slovena, una croata ed una tedesca.

Per commemorare la tragedia, a vent’anni esatti dal rogo del 1999, il 24 marzo si terrà una cerimonia organizzata dall’Associazione delle Famiglie delle Vittime della Catastrofe del Traforo del Monte Bianco.

Per consentire il raccoglimento e il buono svolgimento della cerimonia e per mettere in sicurezza l’accesso al memoriale da parte dei partecipanti, la Prefettura dell’Alta Savoia ha disposto l’interruzione della circolazione di tutti i veicoli sulla rampa di accesso francese per domenica 24 marzo dalle 10 alle 12.45.

Di conseguenza la circolazione al Traforo del Monte Bianco sarà totalmente interrotta nel senso Italia-Francia dalle 9.45 alle 12.30, e nel senso Francia-Italia dalle 10 alle 12.45.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società