Organico insufficiente al Tribunale di Aosta

L'anno giudiziario 2007, in Piemonte e Valle d'Aosta, si è aperto con una nota negativa. Il procuratore aggiunto Bruno Tinti, che ha presieduto la cerimonia, ha puntato il dito contro le carenze dell'organico e la scarsità...
Società

L’anno giudiziario 2007, in Piemonte e Valle d’Aosta, si è aperto con una nota negativa.
Il procuratore aggiunto Bruno Tinti, che ha presieduto la cerimonia, ha puntato il dito contro le carenze dell’organico e la scarsità di risorse, responsabili di un notevole indebolimento dell’azione dei magistrati.

In particolare, per quanto riguarda il tribunale di Aosta, mancherebbero all’appello due giudici su sette, ovvero il 30 per cento. Infatti, mancano Ferdinando Buatier de Mongeot, impegnato in una per missione di cooperazione in Macedonia, e Tiziana Balduini, in gravidanza. Incide negativamente anche l’assenza di un giudice onorario, che ricopriva l’incarico di giudice tutelare per i minori. Alla procura di Aosta, invece, l’organico è al completo con cinque magistrati in servizio sui cinque previsti.

“Questa situazione – ha spiegato il presidente del Tribunale aostano, Carlo Garbellotto –si ripercuote sull’attività di tutto il Tribunale, dal fallimentare al civile e al penale, e penalizza la formazione dei collegi.
La situazione dovrebbe migliorare nel prossimo autunno, quando è previsto il rientro di uno dei due giudici.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte