Per evitare il tumore si deve cominciare dalla tavola! Una serata dedicata alla prevenzione

L’Associazione Viola promuove una conferenza alle ore 21 di venerdì 27 novembre sul tema della prevenzione. L’adozione di una sana alimentazione e un costante esercizio fisico si può evitare il tumore o la sua recidiva.
Società
La prevenzione comincia a tavola. Con questo assunto l’Associazione V.I.O.L.A., in collaborazione con l’Associazione “Cibo è Salute” si fa promotrice di una serata nel Salone delle Manifestazioni di Palazzo regionale dedicata al tema della prevenzione. In questa occasione la Dott.ssa Anna Villarini del Dipartimento di Medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Nazionale  per la ricerca e la cura dei tumori di Milano, presenterà il Progetto “Diana 5” e le sue principali tappe.  
Partendo dal principio che una sana alimentazione e un corretto stile di vita sono ottimi deterrenti contro la malattia, il progetto vuole dimostrare che attraverso l’adozione di una sana alimentazione e un costante esercizio fisico si  può evitare il tumore o la  sua recidiva. Scegliere quindi un’alimentazione più naturale e mantenersi in buona forma fisica per tutta la vita diventa un imperativo categorico per  difendersi dalla malattia”  spiegano gli organizzatori della serata.  
La Dott.ssa Villarini illustrerà dunque come da un approccio non farmacologico e non invasivo possano nascere interessanti prospettive per assicurare il benessere psicofisico. “Attraverso il riequilibrio  della dieta è possibile infatti anche modificare l’ambiente interno e ridurre, nel sangue, la concentrazione di certi fattori che favoriscono lo sviluppo dei tumori della mammella,  e non  solo, e che ne ostacolano la guarigione”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte