Ponte Chevril, Confcommercio chiede delle navette sostitutive

La soluzione per Confcommercio “potrebbe essere l’istituzione, da parte della Regione eventualmente di concerto con gli enti locali interessati, di navette sostitutive”.
Graziano Dominidiato
Società

“La chiusura ai mezzi pesanti – per impellenti ragioni di sicurezza – del ponte di Chevril ad Aymavilles a ridosso delle festività natalizie impone un immediato intervento dell’Amministrazione regionale a sostegno della ricettività della vallata di Cogne”. A dirlo è Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio Valle d’Aosta, in relazione alle limitazioni stradali generate dalla chiusura del ponte di Aymavilles lungo la regionale 47 ai veicoli di peso superiore a 4,5 tonnellate.

“Pullman turistici  e camion di rifornimenti e prodotti vari non potranno transitare sulla strada regionale 47 di Cogne nei giorni delle festività natalizie e di Capodanno, – ricorda Dominidiato –  situazione che determina un sicuro e inquantificabile disagio economico-organizzativo ad alberghi, ristoranti e negozi della vallata”.

La soluzione tampone per Dominidiato “potrebbe essere l’istituzione, da parte della Regione eventualmente di concerto con gli enti locali interessati, di navette sostitutive per trasportare persone e merci da Aymavilles a Cogne e viceversa”. Confcommercio VdA, nel ribadire la propria vicinanza agli associate e a tutti i commercianti ed esercenti ai piedi del Gran Paradiso, “è pronta a collaborare alla buona riuscita di questa e altre possibili iniziative”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società