Profughi: il numero di migranti ospitati in Valle salirà a 428. Al via una nuova gara

La gara, con una base d'asta di 2,7 milioni di euro, riguarda l'accoglienza per il periodo dal 1° gennaio fino al 30 giugno 2016 con possibilità di prosecuzione del servizio fino al 31 dicembre 2016.
Società

La Valle d’Aosta nel 2016 potrebbe arrivare ad ospitare 428 migranti. E’ questa infatti la nuova quota assegnata dal Viminale alla nostra regione che, per non farsi trovare impreparata, ha dato il via oggi ad un nuovo avviso pubblico per individuare strutture idonee per l’accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. 

La gara, con una base d’asta di 2,7 milioni di euro, riguarda l’accoglienza presumibilmente di 428 persone, "fatti salvi ulteriori incrementi in relazione a maggiori e imprevedibili esigenze", per il periodo dal 1° gennaio fino al 30 giugno 2016 con possibilità di prosecuzione del servizio fino al 31 dicembre 2016. 

La scadenza per le manifestazioni d’interesse è fissata al 5 di novembre. Gli operatori che verranno individuati dovranno impegnarsi ad attivare il servizio specificato entro 5 giorni dalla richiesta inviata dalla stazione appaltante per il numero massimo di posti di accoglienza dichiarati in sede di manifestazione di interesse. Come già nel precedente appalto i gestori dovranno garantire una capacità ricettiva per ogni struttura per un numero non inferiore a 8 e non superiore a 25 ospiti. 

Ad oggi la Valle d’Aosta ospita complessivamente 166 migranti in 13 strutture di accoglienza dislocate ad Aosta (74 migranti suddivisi in 7 strutture di accoglienza), Châtillon (39 migranti), Verrès (23), Morgex (12), Sarre (8) e Nus (11). Gli ultimi 11 arrivi risalgono al 18 settembre scorso. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati