Società

Ultima modifica: 8 Febbraio 2019 15:28

Quattro escursioni alla scoperta delle zone umide della Valle d’Aosta

Aosta - Il primo appuntamento è per il 27 aprile alle ore 10 nella Riserva naturale Les Iles di Brissogne, ritrovo al parcheggio del Palafent.

Riserva naturale del Marais

Quattro escursioni fra aprile e settembre alla scoperta delle zone umide della Valle d’Aosta. Ad organizzarle è l’Assessorato regionale alle Risorse naturali in collaborazione con Legambiente con l’obiettivo di porre l’attenzione sulle zone umide e sul ruolo che questi delicati ambienti svolgono ai fini della tutela della biodiversità

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della Giornata mondiale delle zone umide, celebrata il 2 febbraio scorso.

La Valle d’Aosta ha molte zone umide che sono tutelate come riserve naturali o siti della rete ecologica europea Natura 2000.

“Oltre alla loro tutela, l’Amministrazione promuove – ha spiegato ieri nel corso di una conferenza stampa l’Assessore regionale Albert Chatrian – la ricerca e lo studio di queste zone, così come la divulgazione attraverso progetti didattici e attività all’aperto. Queste iniziative rivestono una notevole importanza per noi, – perché offrono ulteriori occasioni di comunicazione e divulgazione, ma anche in quanto esempio di proficua collaborazione con un’associazione ambientalista locale che persegue analoghi obiettivi di tutela e salvaguardia”

L’iniziativa organizzata dall’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale con Legambiente prevede una serie di passeggiate alla scoperta di alcune di queste aree, Les Iles di Saint-Marcel, il Lago di Villa a Challand-Saint-Victor, il Lolair ad Arvier e il Marais di Morgex-La Salle.

“Promuoviamo queste zone – ha aggiunto Denis Button, Presidente dell’Associazione valdostana Legambiente – perché sono utili ad una serie di funzioni. Presentano una ricca biodiversità biologica che va dagli uccelli ai mammiferi, dai rettili agli anfibi agli invertebrati, sono importanti riserve di cibo e di acqua; assorbono il carbonio presente nell’aria e, infine, mitigano i cambiamenti climatici”.

Accanto alle quattro escursioni (primo appuntamento il 27 aprile alla riserva naturale di Les Iles) è in programma l’11 aprile nella sala conferenza della Biblioteca regionale una conferenza “Zone umide e biodiversità”, nel corso della quale, la responsabile nazionale Alpi di Legambiente, Vanda Bonardo, approfondirà anche gli aspetti attinenti al valore ecosistemico delle zone umide.

Le escursioni della durata di circa 2-3 ore, sono rivolte ad un massimo di 25 partecipanti. Per informazioni e prenotazioni, entro le 12 del giorno primo: 0165/776423 o info-areeprotette@regione.vda.it

Di seguito il calendario degli appuntamenti: 

27 aprile ore 10 Riserva naturale Les Iles di Brissogne, ritrovo al parcheggio del Palafent
25 maggio ore 9 Riserva naturale Lago di Villa, ritrovo parcheggio Villaggio di Villa
29 giugno ore 8.30 Riserva naturale di Lolair, ritrovo parcheggio località Leverogne
21 settembre ore 10 Riserva naturale del Marais, ritrovo parcheggio S.S. 26

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>