Record di presenze per l’eliminatoria di Pasquetta a Villefranche

In prima categoria si afferma Brenva di Enrico Grivel di Courmayeur. Bosquet di seconda categoria a Bandit di Stefano Mosquet di Brissogne. Enrico Grivel fa il bis nel peso più leggero con Bijou.
Brenva di Enrico Grivel di Courmayeur
Società

E’ stata Villefranche di Quart ad ospitare l’eliminatoria di Pasquetta delle Batailles de reines. Ed è stato record stagionale di partecipazione con 214 bovine impegnate (43 in prima categoria, 78 in seconda e 93 in terza) che portano così a 879 le protagoniste dei primi sei combat di questo 54esimo concorso regionale.

A vincere con i suoi 643 chili è stata Brenva di Enrico Grivel di Courmayeur su Orsieres di Claudio Tutel di Saint Marcel (più pesante di 50 chili: 693) con terze e comunque ammesse alla finale regionale, Ribella di Severino Muin di Quart, 699 chili, e Allegra di Luca Rean di Saint Marcel, 596 chili.

Brenva  si era già qualificata per la finale regionale l’anno scorso con il secondo posto in seconda categoria a La Salle, arrendendosi solo a Promise di Sefano Mosquet,

In seconda categoria si è imposta Bandit di Stefano Mosquet di Brissogne, 562 chili, su Borga di Ezio Chabloz di Saint Marcel, 554 chili. Qualificate anche le semifinaliste Alliance di Luca Vuillermoz di Valtournenche, 552 chili, e Baronne di Ornella Bich di Valtournenche, 565 chili.

In terza categoria ha completato la doppietta di regine di giornata Enrico Grivel di Courmayeur Bijou, 516 chili, vincitrice su Tangò di Diego Perrin di Quart, 512 chili, con terze Tigresse dello stesso Diego Perrin, 502 chili, e Fribourg di Ezio Chabloz  di Saint Marcel, 508 chili.

Tra gli allevatori hanno qualificato due bovine Enrico Grivel, Diego Perrin ed Ezio Chabloz mentre Luca Rean ha raggiunto Marco Demoz ed Aurelio Vercellin con 3 bovine in finale, i tre sono preceduti nella graduatoria degli allevatori con più finaliste solo dalla società La Borettaz di Gressan che di aspiranti reines alla Croix Noire ne conta già 8.

Sono ora 49 gli allevatori con almeno una bovina già qualificata per la finale regionale.

Le Batailles de reines tornano sabato 30 aprile a Pollein, per evitare la concomitanza domenica  1 maggio con la manifestazione “Reina dou Lacé” alla Croix Noire.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società