Scomparso Giorgio Lombardi, tra i promotori dell’Ateneo valdostano

E' morto ieri all'età di 75 anni. Fu uno dei promotori dell'ateneo valdostano, in qualità di membro dal 1998 del Comitato promotore e successivamente di componente del primo Consiglio di università. Moltissimi gli incarichi istituzionali ricoperti.
La sede dell'Università della Valle d'Aosta
Società

Profonda commozione per la scomparsa del costituzionalista Giorgio Lombardi è stata espressa in queste ore dal mondo istituzionale valdostano.

Giorgio Lombardi, docente di diritto pubblico comparato della facoltà di giurisprudenza dell'Università di Torino e membro del Senato accademico dell'Università della Valle d'Aosta, è morto ieri nella sua abitazione di Sommariva Perno all'età di 75 anni.

Fu uno dei promotori dell'ateneo valdostano, in qualità di membro dal 1998 del Comitato promotore e successivamente di componente del primo Consiglio di università, organismo di cui ha fatto parte fino al 2009, quando è stato cooptato nel Senato accademico.

In Valle d'Aosta fu anche membro della Commissione per la valutazione dell'ammissibilità dei referendum e delle proposte di legge di iniziativa popolare istituita presso il Consiglio regionale.  Numerosi sono stati gli incarichi accademici e istituzionali ricoperti da Lombardi: Presidente del Collegio Garante della Costituzionalità delle norme della Repubblica di S. Marino, membro della Commissione Tributaria Centrale, della Commissione per la Revisione dei Collegi elettorali e del Consiglio Generale della Compagnia San Paolo di Torino e ancora membro del Consiglio di Presidenza, del Consiglio di amministrazione e della Giunta del Cnr. Membro del Consiglio Superiore della Magistratura e del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte