Società di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 17 Gennaio 2020 19:39

Scuola media di Valtournenche, per la ricostruzione spunta una proposta dei privati

Valtournenche - Agli Uffici comunali è pervenuta una proposta di partnership pubblico/privato da parte della società Vico Srl per la costruzione di un nuovo edificio a destinazione "scuola e poliambulatorio” al posto della struttura attuale, ormai desueta. In attesa di dettagli il Comune sta valutando l'ipotesi.

La scuola media di Valtournenche in frazione CrétazLa scuola media di Valtournenche in frazione Crétaz

A poco più di due mesi dalla decisione – arrivata via delibera – da parte dell’Amministrazione comunale di Valtournenche di demolire e ricostruire le scuole medie di frazione Crétaz, qualcosa è cambiato.

Agli Uffici comunali, infatti, è pervenuta una proposta di partnership pubblico/privato da parte della società Vico Srl, la Valdostana Imprese Costruzioni, una “manifestazione di interesse” – si legge in una nuova delibera di Giunta dell’8 gennaio – per la “costruzione di un edificio a destinazione scuola e poliambulatorio’” al posto della struttura esistente, ormai desueta.

Proposta che l’Amministrazione di Valtournenche sta valutando, dal momento che i cosiddetti “project financing” prevedono un investimento privato che, soprattutto nel caso delle opere pubbliche, può sgravare il peso dell’intervento dalle casse comunali a fronte di un rientro dei soldi impegnati.

In questo caso – essendo la scuola una struttura completamente pubblica e gratuita – rientrerebbe dalla parte dell’ambulatorio, che oltretutto non modificherebbe l’assetto attuale dell’edificio: “L’intenzione della ditta di finanziare la ricostruzione delle scuole è molto interessante – spiega l’Assessora alla cultura di Valtournenche Elisa Cicco – anche perché la struttura è già suddivisa in scuola e ambulatorio”.

L’unico problema potrebbe essere un allungamento dei tempi prospettati per l’apertura della scuola nuova che Cicco sperava potesse arrivare direttamente con il nuovo anno scolastico 2020/21, dal momento che è la stessa Vico Srl a scrivere al Comune che “in relazione ai tempi siamo in grado di formalizzare una proposta progettuale completa nel giro di pochi mesi da una eventuale conferma di interesse da parte Vostra”.

Anche se è la stessa Assessora a sgombrare il campo: “Certo, probabilmente si allungherebbero un po’ i tempi – spiega – ma l’importante è che la nuova scuola venga realizzata, anche se ci metteremo un po’ di più. È una priorità della nostra Amministrazione”.

Amministrazione che sta valutando seriamente la proposta arrivata da Vico, in attesa di nuovi e necessari particolari che potrebbero arrivare a breve, dato che è la stessa azienda a scrivere: “Nel caso di interesse da parte Vostra, al cui riguardo restiamo in attesa di Vostri cortesi indicazioni, sarà necessario concordare la messa a disposizione di una serie di dati oltre che di colloqui e interviste che Vi formalizzeremo nel dettaglio”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>