Sentieri del Lys, un trekking dai vigneti di Donnas sino ai piedi del Monte Rosa

Il progetto di turismo sostenibile prenderà il via il 29 settembre, una "tre giorni" per far conoscere un territorio ricco di storia, cultura e natura e che lega gestori di rifugi, dortoir e agriturismi, tecnici ed appassionati del territorio.
Il vallone di Cortlys
Società

Un progetto di trekking che permette di risalire a piedi, in poco più di 90 km, tutta la Valle di Gressoney – dai vigneti di Donnas, Bassa Valle, sino ai piedi del ghiacciaio del Monte Rosa – con 9 punti tappa che accolgono gli escursionisti proponendo pacchetti con servizio di mezza pensione, caratterizzati da qualità, tipicità e atmosfera familiare.

Tutto questo è Sentieri del Lys, progetto di turismo sostenibile per far conoscere un territorio ricco di storia, cultura e natura e che lega gestori di rifugi, dortoir e agriturismi, tecnici ed appassionati del territorio dei comuni di Pont-Saint-Martin, Perloz, Lillianes, Fontainemore, Issime, Gaby, Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité.

Parte integrante della proposta è la possibilità di viaggiare leggeri, potendo spostare, con servizio di trekking bus, il bagaglio da un punto tappa all'altro. Un progetto presentato per la prima volta due anni fa una prima presentazione e che propone 3 giorni di incontri e conoscenza dei sentieri che hanno già portato i primi risultati in termini di presenze, dalla Francia soprattutto ma anche dall'Australia.

Quest'anno l'esperienza verrà ripetuta il 29 e 30 settembre ed il 1° ottobre, con la prima giornata – aperta anche a tutta la cittadinanza – dedicata alla presentazione dell'iniziativa presso l'Auditorium Z'lannsch Hous di Issime, alle 17.30. Nelle giornate seguenti sono invece previste, previa prenotazione, la pratica di alcuni tratti dei sentieri e la visita ai diversi punti tappa, presso i quali sarà possibile degustare le diverse specialità proposte.

Per informazioni e prenotazioni è sufficiente inviare una mail all'indirizzo info@sentieridellys.it.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte