Stefano Celi è stato nominato nel comitato esecutivo del Movimento Turismo del Vino Italia

Stefano Celi, referente del Movimento Turismo del Vino Valle d’Aosta è stato nominato ieri – lunedì 17 giugno – nel comitato esecutivo nazionale.
Stefano Celi e i componenti del comitato esecutivo del Movimento Turismo del Vino Italia
Società

Stefano Celi, referente del Movimento Turismo del Vino Valle d’Aosta è stato nominato ieri – lunedì 17 giugno – nel comitato esecutivo nazionale, Associazione che promuove da oltre tren’tanni la cultura dell’ospitalità in cantina. L’assemblea era in programma a Roma, nella sede legale del Movimento Turismo del Vino, all’Unione Italiana Vini.

Guideranno il Movimento per il prossimo triennio la neo eletta presidente Violante Gardini Cinelli Colombini, già presidente di Mtv Toscana – dove il movimento è nato – che succede al presidente uscente, Nicola D’Auria (Abruzzo) riconfermato nel cda, la vicepresidente Valentina Togn (Trentino Alto Adige).

Completano il comitato, oltre a Celi, i consiglieri Mariapaola Sorrentino (presidente di Mtv Campania), Valeria Pilloni (presidente di Mtv Sardegna) e Giovanni Dubini (Presidente di Mtv Umbria).

“Sono molto contento di far parte di questo gruppo di lavoro – ha commentato Celi dopo la nomina –. La neo presidente ha già posto un primo obiettivo che condivido pienamente ovvero fare delle cantine di Mtv il top dell’enoturismo italiano, lavorare su un nuovo sito e un servizio dedicato agli enoturisti”.

“Sono convinto che l’esperienza della neo presidente nella regione Toscana e la sua tradizione famigliare (fu sua madre Donatella Cinelli Colombini la fondatrice del Movimento oltre 30 anni fa) possano portare nuova linfa a tutta l’associazione e in tutta Italia, anche in Valle d’Aosta che non ha ancora esplorato al massimo le potenzialità del supporto di Mtv nazionale e delle iniziative organizzate”, ha chiuso Celi.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte