Symposia 2009: i giovani e la percezione del tempo

Partirà il 19 ottobre a Saint-Vincent Symposia 2009. Il tema di quest’anno è “Identità, tempo, relazioni”, due giorni di dibattiti e incontri con i giovani protagonisti. Come percepiscono il tempo i ragazzi? La manifestazione si chiuderà il 20.
La presentazione del Simposia 2009
Società

Il 19 e il 20 ottobre prossimi nel Centro congressi del Grand Hôtel Billia di Saint-Vincent si svolgerà Symposia 2009. “Identità, tempo, relazioni” è il titolo dell’appuntamento di quest’anno. Symposia 2009 è stato presentato questa mattina, venerdì 9 ottobre. “Il tema di quest’anno è il tempo – ha spiegato l’assessore alla Sanità Albert Laniècesotto molteplici punti di vista. E’ importante cercare di capire come i giovani percepiscano il passare del tempo, come lo organizzano, in quale modi ne percepiscono il vuoto”. “Prendere coscienza del proprio modo di vivere il tempo permette di prendere in mano con più consapevolezza la propria vita e proiettarla con meno paura verso le prospettive future”.

La manifestazione è organizzata oltre che dall’Assessorato regionale alla Sanità anche dal Centro europeo di bioetica e qualità della vita, dall’Assessorato regionale alla Cultura e dall’Usl della Valle d’Aosta e la Facoltà di scienze della formazione dell’ateneo aostano. “Da 17 anni in Valle proponiamo – ha spiegato Maurizio Castelli, del Centro europeo di bioetica – incontri a tematiche sociosanitarie. La modalità scelta non è quella della lezione frontale, così da riuscire a ottenere quello che generalmente non si riesce a fare nelle aule”. Nel progetto ha una parte attiva l’Università della Valle d’Aosta. “Partecipiamo con i nostri studenti – ha sottolineato Teresa Grange, preside della facoltà – anche perché per noi, questi momenti sono un’occasione di ricerca che hanno una importante valenza scientifica”. Come ha spiegato Gianni Nuti, direttore delle politiche sociali dell’assessorato, quest’anno c’è una novità in più. Saranno anche i giovani a salire in cattedra.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte