TORGNON ENDURANCE 2006: IL PODIO A FRANCESCO GRACIS

Nell'endurance bisogna sempre vincere due volte, la prima quando si taglia il traguardo, la seconda quando si passa la visita veterinaria. Lo sa bene Antonio Rosi, campione plurimedagliato che pur avendo tagliato il traguardo per...
Società

Nell’endurance bisogna sempre vincere due volte, la prima quando si taglia il traguardo, la seconda quando si passa la visita veterinaria. Lo sa bene Antonio Rosi, campione plurimedagliato che pur avendo tagliato il traguardo per primo è poi stato eliminato in visita veterinaria.
E’ andata bene al lombardo Gracis Francesco (terzo classificato nel 2005 nella stessa categoria) che in sella ad Aliseo è risultato il campione assoluto della CEI** 116 km Internazionale di Torgnon che ha visto 30 binomi alla partenza dei quali solo 17 piazzarsi in classifica.
Spettacolare la lotta per il 2° posto, trecento metri al galoppo lanciato che ha visto la meglio della francese Joaquim Estelle su Indiane des Collines che ha lasciato alle sue spalle Valentina De Pra su Walida di Pegaso.
L’unico circolo valdostano che ha preso parte in questa categoria, la principale dell’evento sportivo di quest’anno al suo decennale, è stato il CI San Maurizio con Mauro Bonotto che in sella a Bahira si è aggiudicato l’8°posto in classifica.

Nella 83 km CEN **B il podio è andato a Ramon Naboni in sella a Karen che si è aggiudicato anche la Best Condition. La campionessa valdostana Elena Commod del circolo ippico Augusta Praetoria su Thrilling ha ottenuto un ottimo 2° posto, piazzamento che matematicamente le consegna il titolo di campionessa valdostana nella categoria. Bene anche Corrado Obert (Augusta Praetoria) che su Origan de Ghazal ha ottenuto, nonostante un infortunio alla caviglia, il 4° posto.

La seconda giornata di gara ha visto la CEN*58 km che è stata vinta da nota subrette Natalia Estrada in sella a Douarec, cavallo con il quale l’anno scorso aveva vinto nella 30 km di Torgnon, che ha dato avvio al suo debutto nel mondo dell’endurance. Nella stessa categoria bene Feo Martino del Circolo CIV di Quart che in sella a Martin ha ottenuto il 5° posto. Tra gli altri valdostani bene anche Chatel Maura (CIV) su Pagard che ha ottenuto un 8° posto e Ronchail Paolo che in sella a Ohxave de Ghazal si è piazzato al 12° posto.
Nella categoria 25 km tra i valdostani classificati figurano Martinet Donatella su Maysam (CIV) al 10° posto, Vignolini Moreno su Alba al 13° e Barbara Maquignaz (San Maurizio) su Gipsy al 17°.

Complimenti per l’ottima organizzazione dell’evento, sotto tutti gli aspetti, sono arrivati dai giudici internazionali, dai veterinari internazionali e italiani e dagli oltre 100 cavalieri presenti a questo evento. Il comitato organizzatore (CI San Maurizio) nella persona di Franco Pitti e il presidente della delegazione valdostana FISE Giovanna Piccolo si sono detti più che soddisfatti per i plausi raccolti in questa decima edizione dell’evento.
Ottimi apprezzamenti sono arrivati anche dal responsabile del dipartimento di veterinaria della FISE Gianluigi Giovagnoli, che ha ritenuto la competizione ? di alto livello sicuramente pari a una kermesse di profilo mondiale, sia per la qualità dei cavalieri e dei cavalli, in continua crescita, sia per gli aspetti organizzativi e di promozione dell’evento?

Le giornate di sole hanno accompagnato questa decima edizione del Trofeo Internazionale di Torgnon che rappresenta per la Valle d’Aosta la manifestazione sportiva in campo equestre più importante oltre ad essere ben conosciuta sia a livello nazionale che internazionale.
La presenza di cavalieri e amanti della disciplina anche quest’anno ha portato a Torgnon circa 500 persone.

La decima edizione del Trofeo di Torgnon sarà in onda nelle prossime settimane su SKY3 Sport e su digitale LA7. Le migliori immagini e momenti della manifestazione sono poi raccolte su un DVD che il comitato organizzatore ha voluto produrre per immortalare questa edizione.

Il Trofeo internazionale di Torgnon è il più vecchio evento sportivo di Endurance in Italia e quello che non ha mai avuto interruzioni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati