Società di Domenico Albiero |

Ultima modifica: 8 Ottobre 2010 0:00

Torna il “Percorso della legalità” per non dimenticare le vittime della criminalità

Aosta - Il progetto, destinato agli studenti delle scuole superiori, abbraccia tutto l’anno scolastico e avrà come momento culminante il Memorial Day 2011, che si terrà nel mese di maggio 2011.

La presentazione del Percorso della legalità 2010/2011

Saranno ancora una volta i giovani i principali protagonisti dell’edizione 2010/2011 del Percorso della Legalità, l’iniziativa che da alcuni anni vuole creare un coinvolgimento responsabile nel vivere sociale e un nuovo rapporto tra cittadini e istituzioni, attraverso la comprensione delle regole.

Il progetto, destinato agli studenti delle scuole superiori, abbraccia tutto l’anno scolastico e avrà come momento culminante il Memorial Day 2011, che si terrà nel mese di maggio 2011, in ricordo delle vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità, nel corso della quale saranno presentati alcuni degli elaborati preparati dagli studenti.

Il percorso anche quest’anno è frutto della collaborazione fra la Presidenza della Regione, l’Assessorato istruzione e cultura, la Presidenza del Consiglio Valle, il Sindacato autonomo di Polizia e il Comune di Aosta.

La novità dello scorso anno, l’apertura di alcuni incontri a tutta la popolazione, verrà mantenuta anche in questa edizione: vista la buona partecipazione, saranno nuovamente previsti alcuni incontri con autori e testimonial sui temi della prevenzione e della sicurezza in particolare sulla strada.

I ragazzi delle classi III e IV di scuola secondaria di secondo grado, quest’anno, potranno partecipare anche a un incontro organizzato presso la Casa circondariale di Brissogne: con la testimonianza di alcuni detenuti, saranno affrontati temi come l’abuso di sostanze alcoliche e di droghe, la microcriminalità, lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il percorso si sviluppa in quattro tappe. E’ prevista la realizzazione del manifesto Memorial Day, progetto individuale a cura degli studenti delle scuole secondarie della Regione. Il manifesto sarà affisso in tutte le città italiane ed estere che aderiranno al Memorial Day, manifestazione internazionale per non dimenticare le vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità.

I ragazzi delle scuole superiori coinvolte, inoltre, potranno partecipare a un ciclo di tre incontri al termine dei quali ogni singolo studente potrà realizzare un documento – anche corredato da supporti multimediali – con analisi ed osservazioni su uno o più argomenti trattati. Il primo incontro prevede l’organizzazione di una partita amichevole-dimostrativa di “basket in carrozzina tra i componenti della Polisportiva Ospedale Giuseppe Verdi di Piacenza (militante in serie B), cui farà seguito un dibattito con gli studenti. L’incontro si terrà al PalaMiozzi di Aosta il 23 ottobre. “ci tengo a sottolineare – dice Massimo Denarier, segretario regionale del Sap – che saranno presenti i genitori di Luca Mozzi in rappresentanza dell’associazione familiari vittime della strada e la mamma di Yasmine Lavorgna, deceduta in un incidente stradale a Nus il 23 ottobre del 2007.

I giovani potranno realizzare anche un “cortometraggio”, della durata massima di 5 minuti, a carattere informativo e divulgativo, che potrebbe eventualmente essere utilizzato per una campagna di sensibilizzazione e promozione dell’importanza della legalità.

E’ prevista inoltre la partecipazione di un gruppo di studenti alla manifestazione del 21 marzo Giornata della memoria e dell’impegno promossa da “Libera associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie e rinnovare in nome di quelle vittime il suo impegno di contrasto alla criminalità organizzata.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>