Ucraina, donati agli alpini i 3.650 euro raccolti dai sindacati

I soldi raccolti l'8 marzo da Cgil, Cisl e Uil serviranno per acquistare presidi medici, medicinali e alimentazione infantile, che verranno portati in Ucraina dagli alpini.
vendita mimose sindacati
Società

Andranno agli alpini di Aosta i 3.650 euro raccolti dalla vendita di oltre 500 mimose lo scorso 8 marzo da parte di Cgil, Cisl e Uil.

“Questi soldi – spiegano i segretari confederali di Cgil-Cisl-Uil Valle d’Aosta-  verranno utilizzati per attività legate all’emergenza, provocata da questa assurda guerra, che mette in condizioni di difficoltà donne, bambini, giovani e anziani. Abbiamo pensato a un’azione mirata, così abbiamo deciso di dare agli alpini di Aosta, l’intera somma raccolta. La nostra raccolta – fondi servirà, quindi, per acquistare presidi medici, medicinali e alimentazione infantile, che verranno portati in Ucraina dai nostri alpini – in collaborazione con le penne nere della regione Lombardia – a favore della popolazione civile (in particolare donne e bambini) duramente colpita da questa guerra, che – ribadiamo – deve essere fermata immediatamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte