Ultimo appuntamento con le conferenze del Concilio Vaticano II

Mons. Brambilla, Vescovo di Novara, interverrà sul tema “Il Concilio, “bussola” per la Chiesa”. La conferenza si terrà domani, 23 novembre, alle 20,45 presso il Cinéma Théàtre de la Ville ad Aosta.
La sala del De la Ville gremita per una conferenza sul Concilio
Società

Si concluderà venerdì 23 novembre prossimo il ciclo di conferenze organizzate dalla Diocesi di Aosta per l’approfondimento del Concilio Vaticano II nel 50° anniversario della sua apertura, l’11 ottobre 1962. Mons. Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara, interverrà sul tema “Il Concilio, “bussola” per la Chiesa”. La conferenza, che si terrà presso il Cinéma Théàtre de la Ville alle 20,45, sarà trasmessa in diretta su Radio Proposta inBlu.

Franco Giulio Brambilla (classe 1949) è ordinato presbitero il 7 giugno 1975 e nel 1985 consegue la laurea in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana. Dal 1978 al 1985 è docente di Sacra Scrittura, Teologia Spirituale e Antropologia Teologica nel Seminario di Seveso e, dal 1984, docente di Cristologia e Antropologia Teologica nella Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e nella Sezione parallela di Venegono Inferiore. Dal 1993 al 2003 è direttore della Sezione parallela della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale di Venegono Inferiore. Dal 2006 ricopre l’incarico di preside della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale. Tiene la relazione introduttiva sui fondamenti teologico-pastorali al IV convegno ecclesiale nazionale “Testimoni di Gesù Risorto, speranza del mondo” tenutosi a Verona nell’ottobre 2006. Il 13 luglio 2007 è nominato vescovo ausiliare di Milano e titolare di Tullia e consacrato il 23 settembre di quello stesso anno. Il 24 novembre 2011 è nominato vescovo di Novara. Prende possesso della diocesi il 23 gennaio 2012 mentre fa il suo ingresso ufficiale il 5 febbraio. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte