VIDEO Società

Ultima modifica: 7 Agosto 2019 17:53

Versanti instabili, l’impressionante scarica di sassi sulla Tour Ronde

Aosta - Le immagini sono state girate da una guida slovena ieri mattina e rilanciate sui social dalla “Fondazione Montagna Sicura”, che avverte gli alpinisti: “scegliere attentamente le proprie destinazioni”.

Mountains are really tired this (too)hot Summer. Yesterday we saw another huge rock fall from Tour Ronde. Take care and stay safe out there!#rockfall #tourronde #rifugiotorino #grivel #DPSskis #weareifmga #guideslo #scary

Pubblicato da Boris Lorenčič Lori su Martedì 6 agosto 2019

Un impressionante crollo di rocce sulla Tour Ronde, fortunatamente senza conseguenze, nel versante percorso dalla via Normale italiana al Monte Bianco. A filmarlo, nella mattinata di ieri, martedì 6 agosto, una guida alpina slovena. Le immagini sono state rilanciate, su Facebook, dalla “Fondazione Montagna Sicura”, nell’intento di mostrare “come le condizioni in questa fase della stagione siano spesso particolarmente instabili”.

Quel settore della via è noto per la sua pericolosità. Si tratta di una zona “caratterizzata da una grande quantità di roccia semi-detritica da cui, in assenza della neve che nei periodi freddi trattiene i blocchi, si stacca materiale roccioso con scariche che talvolta assumono medie e grandi dimensioni”. Lo stesso motivo per cui “diversi settori delle nostre montagne si trovano, in questo periodo, in condizioni assolutamente non ideali”.

“Moltissime zone – aggiunge la Fondazione – le cui caratteristiche corrispondono o somigliano a quelle qui mostrate, sono state e potrebbero essere interessate da crolli e scariche di pietre”. La raccomandazione, soprattutto in vista del miglioramento delle condizioni meteo (previsto da domani, giovedì 8) è pertanto di “scegliere attentamente le proprie destinazioni”.

È altrettanto calorosamente consigliato di “valutare scrupolosamente le condizioni puntuali una volta sul percorso” e di “prevedere delle alternative al programma iniziale in caso di incertezza”. Su tutto, è anche bene “affidarsi a un professionista per poter godere al massimo delle numerose possibilità che le nostre montagne ci offrono”.

Un commento su “Versanti instabili, l’impressionante scarica di sassi sulla Tour Ronde”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>