Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 5 Giugno 2019 9:48

Continua la parabola di Dennis Berthod: arriva la convocazione in nazionale

Aosta - Il giovane portiere dell’Aosta calcio a 5 è uno dei convocati del nuovo corso dell’Italia Under 19 per un raduno a Novarello: “Lo cercavo da molto tempo”.

Rodrigo Rosa e Dennis BerthodRodrigo Rosa e Dennis Berthod

Per Dennis Berthod, il 2019 continua a regalare emozioni e soddisfazioni a non finire. Dopo l’esordio nella prima squadra dell’Aosta di calcio a 5, la promozione conquistata con i gialloblù e la vittoria nel Trofeo delle Regioni – senza dimenticare la vittoria di categoria nel Trofeo Rollandoz di scialpinismo – per il portierino valdostano arriva anche la gioia della convocazione nella nazionale Under 19.

Berthod è stato infatti chiamato dal CT Carmine Tarantino per un raduno al Centro Sportivo di Novarello dal 9 al 13 giugno che, di fatto, inaugurerà un nuovo corso (da cui è stato escluso Enrico Pettinari) per la nazionale giovanile dopo la mezza delusione degli Europei. Con i suoi 16 anni ancora da compiere, Berthod è il più giovane giocatore della compagine.

“Sono contento”, dice, “è una cosa che cercavo da molto tempo e a cui puntavo”. Il raduno di Novarello dovrebbe consistere in sette sedute di allenamento: “Spero di fare bella figura e di mettermi in mostra, ancora non conosco gli altri portieri, Lorenzo Manservigi del Maritime Augusta e Andrea De Gennaro del Napoli”.

Un’annata d’oro, che però è un punto di partenza e non di arrivo, come si dice sempre: “Quest’anno sono molto contento di com’è andata. Nella prossima stagione spero di fare bene sia a livello personale ma, soprattutto, a livello di squadra con l’Under 17, mentre ancora non so niente per la prima squadra”, conclude Berthod.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>