Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 17 Febbraio 2019 13:50

Coppa del Mondo: Federico Pellegrino è il re di Cogne, De Fabiani il vice

Cogne - Vittoria di Federico Pellegrino, davanti all'altro valdostano Francesco De Fabiani. Terzo il francese Chanavat.

Pellegrino e De Fabiani - Foto Massimiliano RiccioPellegrino e De Fabiani - Foto Massimiliano Riccio

 

Se esistono le giornate perfette, per Cogne e lo sci di fondo italiano e valdostano sarà impossibile trovarne una migliore. Un’assolata giornata primaverile ha accolto una partecipazione di pubblico che è andata al di là delle più rosee aspettative: dai 5.000 sperati ad una cifra che sfiora i 10.000. Ancora meglio è andata dal punto di vista sportivo, perché una doppietta come quella di oggi non se la sarebbe aspettata nessuno: sui Prati di Sant’Orso, Federico Pellegrino ha vinto la sprint in tecnica libera della Coppa del Mondo di sci di fondo davanti al compagno di squadra Francesco De Fabiani, che sul traguardo ha bruciato al photofinish per tre centesimi il francese Lucas Chanavat.

Per Pellegrino è stata la vittoria più dolce: perché arrivata nella gara di casa – la sua prima in Valle d’Aosta in Coppa del Mondo –, perché un tifo così era proprio quello che sperava, perché tra cinque giorni ci sono i Mondiali di Seefeld. Arrivava alla tappa casalinga da favorito, anche per via dell’assenza di Klaebo e per uno stato di forma in crescendo dopo il carico di allenamenti ed il secondo posto di Lahti della settimana scorsa.

Pellegrino è stato il più forte fin dal mattino, quando in qualifica aveva fatto registrare il miglior tempo di tutti. Ai quarti di finale la superiorità di Chicco è stata adombrata solo dalla paura di una possibile squalifica dopo la caduta del russo Ustiugov, mentre in semifinale non c’è stata storia. In finale neanche la sfortuna è riuscita a mettersi tra il poliziotto di Nus e la vittoria, pur avendo perso la “paperella” del bastoncino: Chicco non ha avuto rivali ed è andato a vincere in un tripudio di tifo.

Tifo che si è fatto ancora più indiavolato per il secondo posto storico di De Fabiani, che alla sua prima finale in sprint ha centrato un podio incredibile sospinto dal pubblico di casa. DeFa era in forma e lo aveva dimostrato già nelle scorse gare, ma un secondo posto in una sprint non se lo sarebbe aspettato neanche lui: ha dato tutto, ed è stato ripagato in pieno

Fra le donne la vittoria va all’americana Jessie Diggins che batte per un decimo Ringwald. Terzo posto per Hagstroem. Le valdostane Elisa Brocard (23esima) e Greta Laurent (21esima) si erano fermate ai quarti di finale.

Domani Cogne accoglierà con lo stesso entusiasmo le gare in distance in tecnica classica: le donne affronteranno una 10 km dalle 9.45, mentre per gli uomini la 15 km inizierà alle 12.30.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>