Sport

Ultima modifica: 26 Agosto 2019 10:18

Dal sogno all’impresa: Axelle Vicari bronzo al “mondialino” di corsa in montagna

Aosta - Solo due mesi fa la 15enne della Polisportiva Sant’Orso si emozionava per la convocazione in nazionale. Ieri, a Susa, nell’International U18 Mountain Running Cup il terzo posto nella storica tripletta italiana.

Luna Giovanetti Katja Pattis e Axelle Vicari foto FIDALLuna Giovanetti Katja Pattis e Axelle Vicari foto FIDAL

Dal sogno all’impresa il passo è stato breve, immediato. Solo due mesi fa Axelle Vicari si emozionava per la convocazione in nazionale all’International U18 Mountain Running Cup – il “mondialino” giovanile della corsa in montagna. E ieri, a Susa, per la giovanissima della Polisportiva Sant’Orso è arrivata una strepitosa medaglia di bronzo nella storica tripletta italiana che regala alle azzurre anche il titolo a squadre. Una grande soddisfazione anche per Moreno Gradizzi, nello staff tecnico dell’Italia.

Dopo la partenza a razzo della polacca Regina Pichowska, della turca Tugce Ozkan e dell’americana Samantha Blair, il trio di azzurre guidate da Katja Pattis, con Luna Giovanetti ed Axelle Vicari, prende la testa del gruppo senza più cedere alle avversarie. Pattis vince in 19’52”, seguita da Giovanetti in 20’05” e, ad appena un secondo da lei, la quindicenne di Valsavarenche.

“Le altre sono partite un po’ forti, all’inizio sono rimasta indietro, poi ho rimontato e abbiamo fatto gara insieme con le altre ragazze. È andata bene”, ha rilasciato Vicari all’ufficio stampa Fidal.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>