Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 1 Aprile 2019 11:09

Eterna Catherine Bertone: quarta alla Mezza di Torino dietro le kenyane

Aosta - Weekend di gloria per i valdostani: secondi Simona Morbelli nell’Ecotrail di Firenze e Davide Cheraz nel 45K della Maremontana, 5° e 8° Cavallo e Armand nel 60K.

Catherine Bertone

Un weekend di gloria per i valdostani impegnati nelle gare di corsa e trail, anche se non ci sono state vittorie.

A far ancora una volta parlar bene di sé è l’eterna Catherine Bertone, che a 47 anni sfiora il proprio record personale nella mezza maratona, mancato di appena 7”. Nella Santander La Mezza di Torino la pediatra valdostana chiude i 21 km in 1h13’44”, quarta alle spalle di un podio tutto composto da atlete kenyane.

Sempre da una donna arriva un altro grande risultato dall’Ecotrail di Firenze, dove Simona Morbelli ha concluso al secondo posto in 9h32’18”, a 5’03” dalla vincitrice, la francese Charlotte D’Alençon, che ha approfittato dei crampi dell’atleta di Courmayeur per sorpassarla a pochi metri dall’arrivo, dopo che Morbelli aveva condotto la gara in solitaria.

In campo maschile, secondo posto anche per Davide Cheraz nella Maremontana di Loano, a Savona, dove è giunto a 1’23” dalla vetta nel 45K vinto da Marco De Gasperi. Nel K60 brilla Giuliano Cavallo, quinto in 7h09’35”, e trova un posto nella top ten anche Davide Armand, ottavo.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo