Sport

Ultima modifica: 2 Luglio 2019 9:55

Francesca Canepa rallentata dalle vesciche, alla Western States Endurance è 17^

Aosta - Nella 100 miglia più longeva al mondo, l’atleta di Courmayeur è costretta a camminare per tutti gli ultimi 20 km. 21h51’15” il suo tempo finale.

Francesca Canepa

Le aspettative erano migliori, se non per il risultato ed il piazzamento, di sicuro per le condizioni della gara. Come se non bastassero le temperature – estreme sia nel caldo che nel freddo – e le 100 miglia da percorrere, a rovinare l’esperienza di Francesca Canepa alla Western States Endurance Run sono state le vesciche, sul calcagno e sotto le unghie dei piedi.

L’atleta di Courmayeur ha concluso la 100 miglia più longeva del mondo – che ha visto la vittoria assoluta di Jim Walmsley in 14h09’28” e, al femminile, di Clare Gallagher in 17h23’25” – al 17° posto femminile, in 21h51’15”. “Un disastro” al quale Canepa ha dovuto cedere nonostante la sua soglia del dolore, ritrovandosi costretta a camminare negli ultimi 20 km e dovendosi fermare ad ogni punto di ristoro: “Non mi è mai successo in vita mia di trovarmi in una condizione del genere, dove il dolore si è presto fatto insostenibile e anche per una soglia alta come la mia è stato troppo”, scrive su Facebook, dove si possono anche vedere le foto delle condizioni dei suoi piedi.

“È frustrante oltre ogni misura perché fisicamente stavo bene, e nei momenti in cui la conformazione del terreno mi consentiva di correre forte con un dolore contenuto, ho corso forte e cercato di entrare nelle top 10.  Poi però ho camminato quasi tutti gli ultimi 20 km in una condizione insostenibile, sedendomi a ogni ristoro e usando ogni mio residuo di coraggio per rialzarmi e ripartire. Senza la mia crew, formata dai ragazzi e Maurizio non sarei andata oltre il km 50. Senza il mio incredibile pacer Demetrio Castignola non sarei mai entrata nella pista di Auburn. Glielo dovevo”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>