Monte Zerbion Skyrace e vertical sold out con nomi eccellenti al via

Tutti esauriti i 600 pettorali disponibili nelle sei gare. Da Luca Del Pero a Oliviero Bosatelli e Jules-Henri Gabioud, passando per Fabiola Conti, Hillary Gerardi e Chiara Giovando, si prospetta grande spettacolo sabato 14 maggio.
Zerbion
Sport

Si sono chiuse mercoledì 11 maggio le iscrizioni alla prima edizione del Monte Zerbion skyrace e vertical, che si disputerà sabato 14 maggio 2022. Tutti esauriti i 600 pettorali a disposizione nelle sei gare e, oltre all’internazionalità dei partecipanti, spicca anche l’alto livello, con nomi eccellenti del mondo dello sport.

Nella Monte Zerbion Skyrace, gara regina abbinata al Mountain Trail Trophy, saranno presenti Luca Del Pero, Sergio Bonaldi, Lorenzo Beltrami, Alex Déjanaz, Mathieu Brunod, Paolo Bert, Jules-Henri Gabioud, Erik Gianola, Simone Eydallin, Ahmed El Mazoury, Alain Gillet, Jacques Chanoine, Didier Chanoine e Oliviero Bosatelli nella gara maschile e Chiara Giovando, Hillary Gerardi, Fabiola Conti, Daniela Rota, Agathe Bes, Lucie Bideau e Melissa Paganelli in quella femminile.

Nella Skyrace di 18 chilometri i più attesi sono Meg Mackenzie tra le donne e Manuel Bosini e Giuseppe Della Mea tra gli uomini, mentre nel Vertical di 9.5 chilometri si preannuncia sfida serrata tra Corinne Favre, Charlotte Bonin e Camilla Magliano e tra Daniel Antonioli, Emmanuel Vaudan, Martin Zhor, Henry Grosjacques, Lorenzo Rostagno e Iacopo Leonesio.

Alle 8 di sabato 14 maggio partirà la prova Monte Zerbion Vertical Randò, alle 8.30 toccherà alla MZV di 5.5 chilometri, poi alle 9 la grande partenza delle altre tre prove competitive. Alle 15 il Baby Trail che anticipa la cerimonia di premiazione.

Sei gare per il Monte Zerbion Skyrace

Due le gare che faranno rivivere il mito dello skyrunning, la MZS di 22 chilometri (2.200 metri di dislivello positivo e negativo) con partenza e arrivo a Châtillon e giro di boa in vetta al Monte Zerbion e la MZS di 18 chilometri che raggiungerà l’alpeggio “Francou” prima di fare ritorno nel centro abitato. La 22 chilometri sarà valida anche per la prima edizione del Mountain Trail Trophy, classifica di combinata nata dalla collaborazione con la EDF Pierra Menta Été.

Sono in programma anche due prove vertical che ricalcheranno i sentieri delle Skyrace solo nel tratto di salita. La MZV sarà lunga 9.5 chilometri (2.200 metri dislivello positivo) con partenza da Châtillon e arrivo in cima allo Zerbion, la MZV di 5.5 chilometri (850 metri) sarà invece rivolta ai giovani dai 12 ai 17 anni e ai disabili.

A fare da contorno alle prove competitive la MZV Randò di 7 chilometri (1.150 metri di dislivello positivo) che partirà da Châtillon e raggiungerà la baita di Tsesallet, a quota 1.770 metri. Qui non ci sarà sfida contro il cronometro, ma solo una passeggiata in salita intervallata da alcuni punti ristoro in cui degustare i prodotti tipici valdostani. Nel pomeriggio spazio ai più piccoli con il Baby Trail su due diversi percorsi, a seconda dell’età.

Le iscrizioni

Le iscrizioni dovranno essere effettuate attraverso il portale di Wedosport e chiuderanno al raggiungimento dei 600 pettorali distribuiti . Sul sito internet montezerbionskyrace.com sono già presenti percorsi, profili e tracce gps, oltre al regolamento completo e a tutte le principali informazioni.

Le tariffe: 45 euro per la skyrace di 22 chilometri, che scendono a 35 per la prova sui 18 chilometri. Le quote per partecipare ai due Vertical sono invece di 35 euro (9.5 chilometri) e 20 euro (5.5 chilometri). Sconto di 5 euro per tutti gli atleti tesserati Fisky. È di 25 euro (tariffa unica) la quota per il Vertical Randò. Iscrizione gratuita per il Baby Trail.

­­L’iniziativa è nata con l’obiettivo di valorizzare il territorio di Châtillon

“Abbiamo accolto con entusiasmo questa proposta che servirà a far conoscere la nostra montagna e, allo stesso modo, a dare il giusto tributo alla carriera straordinaria di Bruno Brunod, atleta e inventore di questa disciplina. Una grande occasione anche per unire due nazioni, l’Italia e la Francia” ha evidenziato Camillo Dujany, Sindaco di Châtillon.

La 22 km farà parte del Mountain Trail Trophy, grazie alla partnership siglata con gli organizzatori della Pierra Menta Été EDF. Una combinata fra la gara italiana e quella francese, a squadre e su tre tappe, prevista dall’1 al 3 luglio 2022. Ogni prova assegnerà un punteggio e solo i concorrenti che parteciperanno a entrambe le gare rientreranno nella speciale classifica MTT. Sono previsti premi in denaro per le prime quattro donne e i primi quattro uomini, che saranno premiati in occasione dell’evento francese.

Per l’Assessore all’Agricoltura Davide Sapinet: “La partnership con la Pierra Menta Été è senza dubbio un bel connubio sia sotto l’aspetto sportivo, sia per esempio culinario con il Beaufort che incontra la Fontina. Daremo sicuramente il nostro contributo per mantenere in ordine tutta la sentieristica e per altre iniziative”.

Soddisfatta anche Carol Brunod, vice-presidente Montagnesprit: “E’ bellissimo vedere nascere questo evento e realizzare un sogno. Dopo una chiacchierata in famiglia, con Dennis e con Jean, abbiamo proposto questo progetto al Comune che lo ha sposato fin da subito. È senza dubbio un grande impegno, ma quando le cose si fanno con passione, anche la fatica viene meno”.

Le gare Monte Zerbion Skyrace e Vertical sono organizzate da Montagnesprit con il sostegno del Comune di Châtillon. In prima linea tre testimonial che tanti successi hanno regalato alla Valle d’Aosta: Bruno Brunod, Dennis Brunod e Jean Pellissier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport