L’Aosta Calcio 511 tiene testa all’Hellas Verona, finisce 3-3

L’Aosta Calcio 511 ha sfiorato il colpaccio contro l'Hellas Verona, questo pomeriggio al Montfleury.
Aosta Calcio 511
Sport

L’Aosta Calcio 511 ha sfiorato il colpaccio contro l’Hellas Verona, questo pomeriggio al Montfleury. Il 3 a 3 finale, in ogni caso, accontenta senza dubbio i padroni da casa che avevano iniziato la partita nel peggiore dei modi. Pronti, via e nel giro di cinque minuti, infatti, grazie alle reti firmate da Jorge Alba Delgado e Luis Gustavo Alemao, il Verona è già sopra di due lunghezze.

Un avvio davvero in salita per l’Aosta che nel primo quarto d’ora di gioco non riescono a spezzare il possesso palla dei veronesi. La tensione si fa sentire e a farne le spese è la panchina dell’Aosta con l’espulsione del Presidente, Gianluca Fea.  Qualche minuto dopo la situazione si accende anche in campo. A 6:56 dalla fine del primo tempo, infatti, a causa di un fallo su Leonardo Piccolo, la direttrice di gara concede all’Aosta un calcio piazzato da una posizione pericolosa. Zatsuga sfrutta l’occasione e riesce a mettere dentro il goal del 2-1 che riapre la partita. Nonostante i veronesi continuino a dominare in quanto a possesso palla, l’Aosta riesce comunque a contenerli e a crearsi qualche occasione pericolosa.

L’Hellas Verona continua a giocare in maniera particolarmente “ruvida”, generando tanti calci piazzati per l’Aosta Calcio 511. Tra questi, si rivela fatale quello scaturito dal fallo di Alemao in area di rigore che consente a Mascherona di insaccare riportando il risultato in parità. La situazione si sbilancia nettamente in favore dell’Aosta quando la direttrice di gara decide di espellere Alexandre Dall’Onder, in seguito ad un fallo su Mascherona, lasciando i quattro giocatori senza un riferimento offensivo. A seiminuti dall’inizio del secondo tempo Zatsuga riesce ad avere la meglio in una mischia venutasi a creare davanti allo specchio della porta, segnando il gol del momentaneo vantaggio e facendo sperare agli aostani in una vittoria.

Questa speranza resta viva fino agli ultimi cinque minuti di gioco, quando gli spettatori del Montfleury assistono ad un lungo arrembaggio dei veronesi, rintuzzato da un ottimo Frezzato, decisivo in numerose occasioni. A tre minuti dalla fine, però, è un altro portiere a salire in cattedra, questa volta tra le fila del Verona: si tratta di Leleco, entrato in sostituzione di Fior, che rischia il tutto per tutto lasciando la porta scoperta e segna una rete dalla fascia sinistra, fissando definitivamente il risultato sul tre pari.

Risultato tutt’altro che scontato, visto il difficile inizio di partita. Secondo Rodrigo Rosa, allenatore dell’Aosta Calcio 511, è stato fondamentale il modo in cui il team è riuscito ad approcciarsi al match: “Abbiamo preparato bene la settimana, peccato solo per i primi 5 minuti in cui non siamo entrati bene in partita. I primi errori della squadra hanno abbassato notevolmente il morale dei giocatori, ma dopo che abbiamo equilibrato la gara è venuto fuori il carattere di questa squadra giovane che ha interpretato molto bene la partita. Peccato per il finale, adesso però è il momento di pensare alla prossima contro l’Atletico Nervesa”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport