Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 30 Novembre 2020 16:44

Massimo Verduci confermato Presidente dell’UISP

Aosta - Verduci sarà affiancato dal suo vice Andrea Citti, dal Segretario Generale Carlo Finessi e dal consiglio direttivo composto da Marianne Allaine, Chiara Tamone, Sonia Sopranzi, Roberta Ponzetto, Ferdinando Carcavallo, Marco Bennani ed Alfredo Nicolotti.

Massimo VerduciMassimo Verduci

Massimo Verduci è stato confermato Presidente dell’UISP Valle d’Aosta durante il XIII Congresso regionale, svoltosi sabato 28 novembre in videoconferenza con un’ampia partecipazione da parte delle società affiliate. Verduci, unico candidato alla presidenza, sarà affiancato dal suo vice Andrea Citti, dal Segretario Generale Carlo Finessi e dal consiglio direttivo composto da Marianne Allaine, Chiara Tamone, Sonia Sopranzi, Roberta Ponzetto, Ferdinando Carcavallo, Marco Bennani ed Alfredo Nicolotti. Davide Zanin sarà il responsabile della danza, Renato Cout della pallavolo, mentre i revisori dei conti saranno Pier Paolo Impérial (Presidente), Bianca Biasi e Mirko Grlj.

Al Congresso hanno partecipato anche i rappresentanti della UISP Nazionale: il Presidente Vincenzo Manco, Tiziano Pesce, candidato alla Presidenza Nazionale, la Presidente del Consiglio Nazionale, Manuela Claysset, in qualità di Responsabile delle Politiche di Genere e Diritti ed anche Responsabile Nazionale per le Politiche dello Sport per il Partito Democratico ed infine per le attività Fabrizio Federici, Responsabile nazionale della Danza.

Congresso UISP
Congresso UISP

Verduci ha analizzato il contesto socio-politico locale e nazionale ed ha indicato da dove ripartire: la resilienza trasformativa, la consapevolezza dei rischi che impattano sullo sport e la sostenibilità economica dovranno guidare le scelte. La relazione ha avuto un richiamo forte sul ruolo centrale assunto dalle politiche pubbliche a sostegno dello sport, in particolare sulla capacità di generare equità nell’esercizio dei diritti e nell’affidamento degli impianti sportivi in concessione. Il presidente UISP ha sottolineato la necessità di un riordino delle norme che regolano lo sport nelle sue varie declinazioni al fine di assicurare pari accesso ai diritti a tutti, sottolineando anche il ruolo dello sport sociale come occasione di occupazione e ha indicato la nuova frontiera per i lavoratori atipici dello sport che si sta definendo con la legge delega per il riordino dello sport, auspicando un allargamento dei diritti e delle tutele dei lavoratori e che potrà avere ricadute anche sulla legislazione regionale.

I rappresentanti dell’UISP Nazionale hanno portato i loro contributi di idee al Congresso sul tema del riordino delle norme che regolano lo Sport, sullo sviluppo dello sport Promozionale e Sociale nell’ambito delle rete associativa e del Terzo Settore e hanno affrontato temi legati alla integrazione e all’equo accesso alla pratica sportiva e allo sviluppo delle attività sportive in rete nazionale e hanno dato dettagli sulle recenti riforme dello sport. Vincenzo Manco ha posto l’accento sulla mancata riforma della Governance sportiva evidenziando come questa sia un problema per tutti il movimento sportivo.

Presenti al Congresso anche le istituzioni, con Erika Guichardaz, Presidente della V Commissione Consiliare ed in rappresentanza dell’Assessore allo Sport,  Loris Sartore, Assessore comunale di Aosta con deleghe all’ambiente, alla pianificazione territoriale e alla mobilità, ed i rappresentanti delle cooperative ed associazioni con cui l’UISP collabora in un’ottica di “fare rete”: Claudio Latino per il CSV, Donatella Corti per Libera Valle d’Aosta, Erika Guichardaz per Anpi, Federica Obino, per il Consorzio Trait d’Union, Pier Paolo Civelli e Aldo Meinardi per AVIS, Pina Spagnolello per FIAB e Daniele Vallet per il progetto Boudza Té.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo