Mondiali corsa montagna: Axelle Vicari è bronzo

La 19enne di Valsavarenche è stata capace di conquistare il bronzo nella Junior Up and downhill Mountain Race. Argento a squadre per il team junior femminile. 14esimo posto per Xavier Chevrier, che sale sul gradino più basso del podio nella prova a squadre.
n
Sport

Dopo l’oro a squadre maschile nell’Only Up e il bronzo a squadre nel long trail, arriva una nuova medaglia per la compagine valdostana presente ai Campionati mondiali di corsa in montagna, che si stanno svolgendo in Thailandia.

A vestirla è la giovanissima Axelle Vicari, capace di conquistare il bronzo nella Junior Up and downhill Mountain Race. La 19enne di Valsavarenche ha chiuso la gara dietro alle britanniche Jessica Bailey (26:27) e Rebecca Flaherty (27:45) in 28:21. 

Oro a squadre per la formazione inglese e argento per le azzurre grazie all’ottima prova di Vicari e Hofer a cui si aggiunge la decima posizione conquistata da Emily Vucemillo (29’52”) e la 21esima piazza di Matilde Bonino (32’43”).

“Prima di partire ho cercato di concentrarmi per contenere l’ansia che montava, stante
l’importanza di questo appuntamento mondiale e della voglia di fare bene.  – racconta Vicari – Avevo di fronte avversarie fortissime, molto veloci soprattutto in piano, su di un percorso di gara che prevedeva salita e discesa ma con un basso dislivello. Rispetto a quanto siamo abituate, le alte temperature hanno certamente condizionato la prova di molte e io stessa l’ho patita molto, soprattutto nei tratti di salita. Nella prima parte non mi sono preoccupata della posizione, tenendo il mio ritmo. Ho pagato un po’ un problema ai piedi che mi ha accompagnata su tutto il tracciato e mi ha costretta a stringere i denti. Gli ultimi due chilometri, abbastanza in piano, ho dato tutto riuscendo a guadagnare sulle altre ragazze permettendomi di ottenere un bronzo che mi rende molto felice. Sono molto contenta anche per l’argento a squadre, due podi che mi rendono orgogliosa e soddisfatta di quanto ho fatto”.

Nella prova maschile Xavier Chevrier è arrivato invece 14esimo (43:16) nella gara vinta dall’ugandese in 40’02” dall’ugandese Samuel Kibet. Settimo il primo degli azzurri, il trentino Alberto Vender con 42’26”, nono Cesare Maestri con 42’47”, poi il 14esimo posto del valdostano e, a completare il team azzurro il 29esimo posto di Daniel Pattis con 44’25.
Piazzamenti questi che hanno garantito all’Italia Team un’altra prestigiosa medaglia, un
bronzo, dietro alla corazzata Uganda e alla Spagna che per una sola lunghezza si è guadagnata l’argento, lasciando a noi il terzo gradino del podio.

Il bilancio azzurro in questi mondiali di Trail e Corsa in Montagna è di otto medaglie e altrettanto quello della pattuglia valdostana che si può fregiare di un bronzo individuale, grazie ad Axelle Vicari, e di quattro podi a squadre: Oro per Xavier
Chevrier e Henri Aymonod; Argento per Vicari, Bronzo per Chevrier e Giuditta Turini.

Questo il link ai risultati: https://my.raceresult.com/225074/ 

Ottavo posto per Turini, che sale sul podio per il bronzo a squadre

podio trail long distance Turini Spagnol Boifava
podio trail long distance Turini Spagnol Boifava

I valdostani lontani dalla zona podio nella prova trail sulla distanza di 80 km ai mondiali di corsa in montagna, che si stanno svolgendo a Chiang Mai in Thailandia.
Giuditta Turini ha terminato la sua prova all’ottavo posto, con un tempo di 9 ore e 5 secondi. A vincere è stata la francese Blandine Lhirondel in 8:22:14, seguita dalla svedese Ida Nilsson (8:34:59) e dalla spagnola Gemma Arenas Alcazar (8:46:27).

Il team azzurro festeggia il terzo gradino del podio con il bronzo che giunge grazie alle prestazioni, oltre che della valdostana, delle venete Camilla Spagnol (23esima in
9h30’52”) e Alessandra Boifava (25esima in 9h35’11”)

Fra gli uomini il valdostano Davide Cheraz chiude la sua prova al 17esimo posto (8:03:48). L’oro è andato all’americano Adam Peterman (7:15:53) e l’argento al francese Nicolas Martin (7:28:44) mentre agguanta il bronzo l’altoatesino Andreas Reiterer (7:36:50).

Nella prova a squadre, medaglia di legno per l’Italia che conclude quarta, dietro a Usa, Francia e Spagna, con il contributo oltre che di Reiterer e Cheraz anche dei compagni Riccardo Montani (20° in 8h09’11”) e Francesco Cucco (25° in 8h17’39”).

Nello short trail femminile da 38 km Fabiola Conti, protagonista di molte gare valdostane, è arrivata sesta (3:57:10), mentre Chiara Giovando 16esima (4:08:44).
Nella gara maschile oro alla squadra italiana, con l’argento di Francesco Puppi, il 7° posto di Andrea Rota e il 10° di Christian Minoggio.

Questo il link ai risultati: https://my.raceresult.com/225074/

L’Italia di Chevrier e Aymonod è oro ai mondiali di corsa in montagna

Chevrier e Aymonod mondiali corsa in montagna Foto Marco gulberti
Chevrier e Aymonod mondiali corsa in montagna Foto Marco gulberti

Iniziano col botto i campionati mondiali thailandesi di trail e corsa in montagna per l’Italia: la nazionale azzurra ha conquistato la medaglia d’oro a squadre nella prima prova, quella dell’Only Up, 1000 metri di dislivello su 8,5 km di sviluppo. Decisivi per questo risultato i valdostani Xavier Chevrier e Henri Aymonod che, insieme a Cesare Maestri e Andrea Rostan, hanno contribuito alla vittoria.

Il fenicottero di Nus, 8° assoluto in 50’03”, rimpolpa così il suo strabiliante palmarès. Per Aymonod, 28° in 53’43”, arriva un altro suggello dopo la vittoria della Coppa del Mondo dell’anno scorso.

Migliore degli azzurri è stato Cesare Maestri, 7° in 49’45”, mentre per Rostan è arrivata la 17° piazza in 51’28”. A dominare sono stati, come da pronostico, due kenyani, Patrick Kipngeno (46’51”) e Philemon Kiriago (48’24”), che hanno preceduto lo spagnolo Alejando Garcia Carrillo (49’03”). Qui la classifica completa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte