Galleria 

Rugby: la stagione dello Stade si chiude in festa

All’Area6 Tu di Sarre è andata in scena la tradizionale Festa del rugby con le premiazioni della stagione sportiva appena conclusa.
Sport

Per lo Stade Valdôtain di rugby la stagione da incorniciare si è chiusa nel fine settimana con una tre giorni di festa e di divertimento che ha coinvolto tutti gli atleti, i dirigenti e i simpatizzanti.

“Questa lunga stagione  ci ha dato tante soddisfazioni nonostante l’impegno richiesto, che è stato davvero importante per tutti. Sicuramente è stato un anno positivo e di crescita sia numerica, sia di qualità del gioco, a partire dai piccoli fino ad arrivare ai grandi. La strada intrapresa è quella di continuare a far crescere la struttura tecnica investendo su figure professionali che si dedichino a tempo pieno allo Stade con l’obiettivo di far crescere i nostri ragazzi, sia come giocatori che come attuali allenatori e futuri allenatori” ha sottolineato Francesco Fida, il Presidente dello Stade

Le premiazioni della stagione 2023/2024

Sono state premiate tutte le categorie in campo in questa stagione e gli atleti hanno ricevuto una sacchetta giallo/nera in ricordo di questa stagione 2023/2024.

Il  Premio Leone Giallonero, assegnato dagli allenatori di ogni categoria, ai giocatori che durante la stagione hanno dimostrato il maggior impegno, hanno partecipato con costanza alle attività, dimostrando una passione per lo Stade e il rugby è andato a:  U6 Cecilia Della Marra, U8 Tommaso Presta, U10 Gabriele Chenal, U12 Marco Aiazzi, U14 Raphael Carta “ Burrito”, U16 David Battendier, U18 Cedric Donnet, Seniores Andrea Tavella, Femminile Rebecca Muscatello e Diletta Martinet.

Il riconoscimento alla “Carriera” è stato assegnato a Adriano Picco e Stefano Ferrucci per la loro presenza costante e perché Ferrucci rimarrà come primo allenatore insieme a Parra German per la Seniores in Serie B. Un ulteriore riconoscimento è stato dato a Facundo Noval per l’impegno dimostrato.

Ad essere eletto “Personaggio Stade dell’anno” è invece Rossana Aquadro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte