Sport

Ultima modifica: 30 Dicembre 2018 17:38

Sci di fondo, Federico Pellegrino solo settimo nella prima del Tour de Ski

Aosta - A Dobbiaco il valdostano si ferma al fotofinish in una semifinale di ferro. Altri tre valdostani qualificati: Francesco De Fabiani 15°, Greta Laurent 22° e Elisa Brocard 25°.

Federico Pellegrino

È partito da Dobbiaco il “Tour de Ski”, minitour di sci di fondo che tradizionalmente anima le vacanze invernali ed il passaggio al nuovo anno e che si concluderà domenica prossima con la salita del Cermis.

Nella sprint in tecnica libera di oggi, Federico Pellegrino incappa in una semifinale difficile e non riesce a trovare l’accesso alla finale, nonostante fosse sembrato molto competitivo fin dalle qualifiche, passate agevolmente con il quarto tempo.

Dopo un secondo posto in controllo ai quarti di finale, l’ultimo sbarramento per accedere nei migliori sei è dei più difficili: oltre al valdostano, Chanavat, Klaebo, Brandsal, Krogh e Westberg hanno dato vita ad una semifinale entusiasmante. Pellegrino è sembrato il più in forma in salita, ma la costanza di Chanavat ed il gran recupero di Klaebo hanno tenuto tutti col fiato sospeso sulla linea del traguardo, raggiunta dai tre in spaccata. Il fotofinish dice Chanavat-Klaebo-Pellegrino, con il norvegese secondo con appena tre centesimi di vantaggio sul valdostano che non riesce neanche a trovare il tempo utile per il ripescaggio e deve quindi accontentarsi del settimo posto. In finale la vittoria è andata nettamente a Johannes Klaebo, davanti ai francesi Richard Jouve e Lucas Chanavat.

Si è comportato bene Francesco De Fabiani, che ha conquistato la qualificazione con l’ultimo tempo utile. Il gressonaro, però, inserito nello stesso quarto di finale di Pellegrino, è arrivato terzo senza però riuscire a trovare un tempo utile per essere ripescato, classificandosi alla fine 15°.

Due sole azzurre qualificate alla fase finale della sprint, entrambe valdostane. Brava a trovare la qualificazione con il trentesimo tempo Elisa Brocard, atleta da gare lunghe, ma fuori dai giochi ai quarti di finale, dove ha ottenuto il quinto posto di batteria che le è valso il 25° posto finale. Quinta in batteria anche Greta Laurent (sedicesima in qualifica), che sul rettilineo finale non è riuscita ad impensierire le avversarie ed è risultata al 22° posto in classifica generale. La vittoria femminile è appannaggio di Stina Nilsson su Ida Ingemarsdotter e Jessica Diggins.

Domani il Tour de Ski continuerà nella località italiana con una 10 km femminile alle 12.45 ed una 15 km maschile alle 14.45 in tecnica libera.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>