Scialpinismo, a Nadir Maguet la sfera di cristallo Espoir

Con il quinto posto generale nella sprint di Prato Nevoso Maguet ha conquistato il primo posto della classifica generale, con 1155 punti, davanti al tedesco Anton Palzer, a quota 1129, che non ha concluso la gara.
Nadir Maguet
Sport

La sprint di Prato Nevoso di domenica scorsa, gara conclusiva della Coppa del Mondo di Scialpinismo, ha consegnato nelle mani del valdostano Nadir Maguet la sfera di cristallo per la categoria Espoir. Per la finale a sei si erano qualificati gli alpini Michele Boscacci, che ha poi vinto la gara in 3’30”5, e Robert Antonioli, secondo, in 3’32”8, con terzo il francese William Bon Mardion (3’33”5). Al quarto posto il tedesco Josef Rottmoser e, quinto, primo Espoir, Nadir Maguet (Sc C. Gex; 3’42”23) che con questo risultato ha conquistato il primo posto della classifica generale, con 1155 punti, davanti al tedesco Anton Palzer, a quota 1129, che non ha concluso la gara. Al 18° posto Manfred Reichegger (Cse); 26° Damiano Lenzi (Cse). Robert Antonioli, con la piazza d’onore, conquista la Coppa del Mondo, a precedere il catalano Kilian Jornet Burgada e il francese William Bon Mardion. Al 5° posto Damiano Lenzi, 7° Michele Boscacci, 8° Matteo Eydallin, 15° Manfred Reichegger, tutti atleti del Centro sportivo Esercito; Nadir Maguet è 19° assoluto in classifica generale. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport
Sport