Tor des Géants, Vda Trailers dialoga con i Sindaci e assicura: “Garantiamo il 100% di rimborso”

In attesa che le due parti scoprano le loro carte in sede legale, in ogni caso, la “guerra fredda” tra Regione e Vda Trailers continua in silenzio, a colpi di numeri, mail e comunicazioni.
Tor des Géants - Arrivo a La Thuile
Sport

Lo scontro tra Tor des Géants e 4k Alpine Endurance Trail, le due gare “fotocopia” in programma a settembre sulle alte vie della Valle d’Aosta, sembra inevitabilmente destinato a concludersi in tribunale. Nonostante le richieste di atleti, appassionati e politici, le posizioni sono ormai troppo distanti e un riavvicinamento sarebbe clamoroso quanto improbabile. In attesa che le due parti scoprano le loro carte in sede legale, in ogni caso, la “guerra fredda” tra Regione e Vda Trailers continua in silenzio.

Dopo i colpi di scena delle ultime settimane, tra incontri segreti, sedute del consiglio Valle botta e risposta a mezzo stampa, conclusi con la presentazione della nuova gara marchiata Regione, il confronto si è spostato, infatti, sul fronte (pre) iscrizioni. Anche in questo caso, le date si accavallano in maniera beffarda: dal 1° marzo è possibile formalizzare l’iscrizione al Tor, versando i 550 € della quota d’iscrizione, e allo stesso tempo è possibile pre-iscriversi al 4k.

La battaglia dei numeri
A oggi, venerdì 11 marzo, gli iscritti al Tor des Géants, in regola con il pagamento, sono 307: solo meno della metà delle persone sorteggiate hanno quindi deciso dare fiducia ad Alessandra Nicoletti e al suo staff. Ci sono comunque ancora cinque giorni di tempo – il termine per il pagamento è fissato al 15 marzo 2016 – e poi, come da regolamento, ricordato a tutti gli atleti da Vda Trailers in una mail inviata in questi giorni, “se un corridore non procederà per tempo alla finalizzazione dell’iscrizione, sarà automaticamente sostituito dal primo corridore in lista d’attesa, secondo le norme di sostituzione precedentemente descritte.” Una lista di attesa che comprende altre 1800 persone, cioè tutte quelle pre-iscritte, ma non sorteggiate nei primi 700.

Sul fronte 4k, invece, l’iter è ancora nella sua fase precedente, quella di raccolta delle preiscrizioni, in scadenza il 25 marzo (l’eventuale sorteggio è previsto per il 26 marzo): attualmente le persone in elenco sono 1110. Il pagamento della quota, anche in questo caso fissata a 550 € (ai quali vanno aggiunti 100 € di “caparra” per l’utilizzo del Gps), potrà essere effettuato dal 27 marzo al 20 aprile 2016. Fra i big che hanno aderito al momento alla gara regionale: Bruno Brunod  (scelto come testimonial, video a fondo articolo) e Dennis Brunod, Abele Blanc, Scilla Tonetti, Giuseppe Grange, Patrizia Pensa, Roberta Orsenigo e Chiara Colonnello. 

“Garantiamo il 100% di rimborso”
Gli atleti, come si può anche intuire da una lettura dei numeri e dai due elenchi di preiscrizione, resteranno alla finestra fino all’ultimo in attesa di capire cosa sia meglio fare: puntare sul Tor o sul 4k? Per convincere i più indecisi, Vda Trailers ha garantito il rimborso totale della quota d’iscrizione, rispondendo tramite mail a chi chiedeva conto di un eventuale forfait della gara. “Capiamo i dubbi in seguito ai rumori che nelle ultime settimane girano attorno al Tor – scrive Vda Trailers – tuttavia la informiamo che non ci sono impedimenti reali alla corretta organizzazione della gara, può quindi iscriversi con tranquillità. Nel caso in cui nonostante i nostri sforzi non potremmo far partire la gara, i concorrenti saranno rimborsati del 100% della quota d’iscrizione”.

Vda Trailers cerca il dialogo con i Sindaci
Ma questa, ovviamente, è solo una delle azioni messe in campo degli organizzatori del Tor. La più importante, forse, riguarda il riavvicinamento ai Comuni, ai quali è stata inviata un’altra lettera, via PEC, dopo quella mal digerita dai sindaci a metà febbraio. In questa nuova comunicazione, inviata a inizio marzo, Alessandra Nicoletti ha sondato “la disponibilità di strutture ricettive adeguate per i servizi necessari al ristoro di atleti e volontari” e ha proposto un incontro faccia a faccia con i primi cittadini, chiedendo una risposta in tempi brevi. Secondo gli organizzatori stessi, “Comuni, sponsor e volontari rispondono, come ogni anno, positivamente alle nostre richieste e l’organizzazione si prospetta come sempre al massimo delle nostre aspettative”, tanto che annunciano “alcune novità sul percorso, che in alcuni punti verrà modificato a seguito delle segnalazioni che ci arrivano dai Comuni e che a breve saranno comunicati sul sito della gara”.

Il teaser ufficiale del 4K con il testimonial Bruno Brunod

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte