Sport

Ultima modifica: 11 Febbraio 2019 16:39

Tor des Glaciers, ecco i “Magnifici 100” che parteciperanno alla prima edizione

Aosta - 40 italiani e 60 stranieri provenienti da 21 Paesi, solo due donne, Marina Plavan e Ita Manuela Marzotto. Fuori dai cento Oliviero Bosatelli e Stephanie Case.

Partenza Tor des Géants 2017

Erano bastati due minuti per ricevere le prime cento pre-iscrizioni alla prima edizione del Tor des Glaciers, gara di endurance trail da 450 km sulle Alte Vie 3 e 4 della Valle d’Aosta. Ora, dopo dieci giorni dall’apertura delle pre-iscrizioni, è stato reso noto l’elenco dei cento partecipanti: dei 191 iscritti, undici sono stati esclusi perché non avevano i requisiti (aver effettuato un Tor des Géants in meno di 130 ore).

Questi, quindi, sono i primi cento: Christian Landresse, Giorgio Macchiavello, Francesco Saviozzi, Orlando Thiébat, Dominique Luet, Fabio Menni, Masahiro Ono, Kentaro Takeda, Sertasn Girgin, Luca Papi, Serkan Girgin, Caparicas Paulo, Moissinac Patrick, Ugo Gaggero, Juan Zapata Miunoz, David Javega, Charlie Sanguineti, Anouk Baars, Franco Moro, Umberto Morasso, Toshiyuki Saitou, Pawel Sciebura, Osvamdo Marmonti, Gaetano Palazzi, Janne Marin, Darren Firth, Matt Dove, Oeillet Sylvain, Jean-Cebas Mayen, Ligia Madrigal, Diogo Simao, Michele Gallizia, Luciano Magnin, Stephan Alleguede, Massimo Pica, John Anderson, Ouns Kissiyar, Dario La Martina, Mario Ramos, Fugiel Jacek, Josè Samaniego Montero, Olivier Dufour, Albert Calvo Requena, Marco Beretta, Renzo Paschetto, Santiago Perez Palencia, Kurt Nadler, Philippe Tribolo, Sergio Minoggio, Luca Franceschini, Christoph Traina, Paolo Diemoz, Franco Marchetti, Stefano Fonio, Julien Geffroy, Roberto Boncompagni, Giovanni De Prati, Xavier Puit, Gerome Chamoux, Corrado Buzzolan, Ruggiero Isernia, Mario Piazzo, Olivier Dutz, Sebastien Ponce, Francesco Maistri, Oscar Romboletti, Heine Petersen, Norbert Girard, Frederic Souchon, Jorge Serrazina, Ador Thierry, Genois Alexandre, Richard Victor, Fabrizio Papa, Frank Joubert, Marina Plavan, Jean-Claude Erik, Simon Yronnick, Marco Kanobelj, Claudio Hérin, Cristiano Zanarella, Mohd Puzi Dolah, Luca Guerini, Stefano Degli Innocenti, Nathanel Jacqmin, Laurent Bourguignon, Matej Arnus, Bruce Grant, Ita Emanuela Marzotto, Marcin Szymik, Piero Longhini, Alessio Alfier, Alberto Ubertino, Alfio Rinaldo,  Jean-Noel Cretin, Thierry Gasparini, Dima Feinhaus, Wouter Hamelinck, Taro Kuchimi, Fernando Gonzalez.

Sono 40 gli italiani, tra cui due donne, Marina Plavan e Ita Manuela Marzotto, mentre i 60 stranieri provengono da 21 Paesi diversi. Tutti loro avranno tempo dal 1 al 15 marzo per regolarizzare l’iscrizione, pena l’esclusione dalla competizione.

Tra chi non è riuscito ad iscriversi in tempo spiccano alcuni nomi, tra cui Oliviero Bosatelli, vincitore del Tor des Géants 2016, e Stephanie Case, seconda lo stesso anno.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>