Tour de ski, è dominio norvegese. Chiude sesto De Fabiani

Buona la prova del gressonaro nella sprint in tecnica classica di Oberstdorf, che sta dimostrando una buona condizione. Non riesce invece, per pochissimo, l'accesso in finale a Pellegrino. Bene anche Greta Laurent, che chiude settima assoluta la femminile.
Francesco De Fabiani
Sport

Consolida, con una vittoria, la sua leadership nel Tour de ski il norvegese Johannes Klæbo, che vince la sprint in tecnica classica di Oberstdorf non senza fatica davanti al connazionale Erik Valnes.

Chiude il poker tutto norvegese Golberg seguito da Northug, mentre lo svedese Halfvarsson conquista il quinto posto. In sesta posizione arriva invece Francesco De Fabiani, che dopo una partenza all’attacco deve arrendersi all’ultima salita, quando gli avversari hanno preso il sopravvento.

Buona la prova del gressonaro, che sta dimostrando una buona condizione, dopo il quinto posto di ieri e dopo aver superato le batterie in maniera convincente.

Non si è giocato il secondo posto in batteria per un soffio, invece, Federico Pellegrino che aveva un compito arduo davanti a sé, nel confronto con Terentev, Novak, Eriksson, Svensson e Starega.

Ottima Greta Laurent, ad un passo dalla finale

Nella gara vinta dalla russa Natalia Nepryaeva, che strappa il successo alla svedese Hagstroem che sembrava lanciata verso il primo posto a poche centinaia di metri dall’arrivo, ottima prestazione per Greta Laurent, che sfiora l’ingresso in finale ed è settima assoluta.

Il Tour de Ski ora si trasferisce in Italia, in Val di Fiemme, con la Mass start in classico il 3 gennaio – alle 12.40 la 10 km femminile e, alle 14.50, la 15 km maschile – e calerà il sipario il 4 gennaio, con la salita all’Alpe Cermis per la 10 km in skating, con partenze alle 11.30 e alle 14.50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte