Un nuovo percorso di scialpinismo a La Thuile fra Italia e Francia

Il tracciato di 11 km parte ai 2176 m di Les Suches, per proseguire poi per circa 4 chilometri lungo una pista battuta e percorribile in piena sicurezza, raggiungendo così il Colle del Belvedere a 2558 m. Da qui è possibile continuare verso la Francia seguendo la pista Carabiniers che conduce alla partenza della seggiovia Chardonnay con cui si raggiunge il Col de la Traversette per poi scendere fino a La Rosière.
scialpinismo
Sport

Una nuova opportunità per gli appassionati di scialpinismo. E’ stato inaugurato oggi il nuovo tracciato internazionale al Piccolo San Bernardo, nell’ambito del programma europeo Interreg ALCOTRA Italia-Francia che coinvolge i comuni di La Thuile e Séez, Montvalezan.

Il tracciato di 11 km può iniziare dall’Italia, con partenza ai  2176 m di Les Suches, per proseguire poi per circa 4 chilometri lungo una pista battuta e percorribile in piena sicurezza, raggiungendo così il Colle del Belvedere a 2558 m. Da qui è possibile continuare verso la Francia seguendo la pista Carabiniers che conduce alla partenza della seggiovia Chardonnay con cui si raggiunge il Col de la Traversette per poi scendere fino a La Rosière.

Partendo invece da La Rosière, sul lato francese, il tracciato sale fino al Col de la Traversette a quota 2383 metri per poi scendere fino alla partenza dello skilift Bellecombe 1. Utilizzando gli impianti Bellecombe 1 e Bellecombe 2 si raggiungono i 2558 m del Colle del Belvedere da cui è possibile scendere fino a La Thuile. In questo caso il percorso misura 11,8 chilometri.

Il tracciato è dotato di segnaletica e di una app web che consente la geolocalizzazione e la scoperta dei punti di maggiore interesse.
Il percorso permette di esplorare pendii e altopiani dell’Espace San Bernardo passando da un’altitudine variabile tra i 1.460 e i 2.574 metri.

Il progetto Nouvelles Liaisons Transfrontalières prevede 4 percorsi transfrontalieri che si aggiungono alle 2 Liaisons esistenti, quella stradale in estate e quella invernale tra gli impianti di risalita di sci alpino.
Oltre al percorso Skialp per lo scialpinismo, è in corso l’allestimento di un percorso per la bike (sia in mountain bike che in e-bike, con vari punti di ricarica), un sentiero escursionistico sull’itinerario del Consiglio d’Europa di Saint Martin de Tours nella tratta tra la Thuile e Séez, e una passeggiata sulle tracce della Memoria, alla scoperta del patrimonio al Colle del Piccolo San Bernardo, dall’antico Cromlech celtico alla Mansio romana fino all’Ospizio del Piccolo San Bernardo.

“Creati per rilanciare e diversificare l’offerta turistica dell’area transfrontaliera del Piccolo San Bernardo – le 4 Liaisons rispondono all’accresciuta domanda di attività outdoor nelle diverse stagioni e costituiscono una risposta di adattamento ai cambiamenti, anche climatici.  – spiega una nota – Il progetto è stato costruito con i contributi degli operatori dell’accoglienza e dei mestieri della montagna, anche per creare sinergie e occasioni di soggiorno sui due lati della frontiera”.

Una risposta

  1. Smettetela di fare piste di scialpinismo che prevedano il prendere impianti di risalita 🙈🙈🙈

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte