Breakfast Tech di Ludovico Bonora |

Ultima modifica: 20 Maggio 2020 11:02

La conquista dello spazio riparte dagli USA

Aosta - Dopo ben 9 anni di stop dall’ultimo lancio, la NASA il 27 Maggio 2020 manderà due astronauti americani nello spazio dal suolo americano.

spacex - from unsplashspacex - from unsplash

Dopo ben 9 anni di stop dall’ultimo lancio, la NASA il 27 Maggio 2020 manderà due astronauti americani nello spazio dal suolo americano. Per la missione verrà utilizzata la navicella spaziale Dragon-2 di SpaceX, che per la prima volta salperà con equipaggio umano a bordo.

STS-135: L’ultimo lancio da suolo americano

Ultimo lancio da suolo americano – Fonte: NASA/Bill Ingalls
Ultimo lancio da suolo americano – Fonte: NASA/Bill Ingalls

Il programma spaziale Space Shuttle, ufficialmente Space Transportation System (STS), è stato protagonista di diverse missioni a partire dal 1981 al 2011.

L’ultimo lancio avvenuto dal suolo americano fu la missione STS-135, con lancio avvenuto l’8 Luglio 2011 dal complesso di lancio 39 di Cape Canaveral (costa orientale della Florida).

Stazione Spaziale Internazionale (ISS) – Fonte: Nasa
Stazione Spaziale Internazionale (ISS) – Fonte: Nasa

Questa missione durò 13 giorni ed è servita per trasportare i quattro membri dell’equipaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) assieme a materiale per la stazione.

Dopo questa missione gli USA si sono affidati ai razzi russi Soyuz per mandare i propri astronauti in orbita.

Crew Dragon Demo-2: la nuova missione in programma il 27 Maggio

Fonte: SpaceX/NASA
Fonte: SpaceX/NASA

Dopo 9 anni di stop la NASA ha deciso di mandare di nuovo i propri astronauti in orbita dal suolo americano. Il lancio è in programma il 27 maggio alle 22:32 ora italiana.

La nuova missione si chiama Crew Dragon Demo-2 e sarà il primo lancio dell’omonima navicella Dragon-2 con equipaggio a bordo.

L’equipaggio – Fonte: NASA/Johnson Space Center
L’equipaggio – Fonte: NASA/Johnson Space Center

L’equipaggio sarà formato dall’astronauta Robert L. Behnken e da Douglas G. Hurley, che fu il pilota dell’ultima missione Space Shuttle STS-135.

Dragon-2 è una linea di navicelle spaziali riutilizzabili ideate dall’azienda aerospaziale americana SpaceX.

Che cos’è SpaceX?

Elon Musk – fonte JD Lasica
Elon Musk – fonte JD Lasica

SpaceX è uno dei tanti fiori all’occhiello di Elon Musk, l’imprenditore e innovatore che ha fondato molte aziende di fama mondiale tra cui Paypal, Tesla, SolarCity, Neuralink e OpenAI.

SpaceX è l’acronimo di Space Exploration Technologies Corporation ed è un’azienda aerospaziale statunitense costituita nel 2002 con l’obiettivo di creare le tecnologie per ridurre i costi all’accesso allo spazio e permettere la colonizzazione di Marte.

L’azienda ha sviluppato i lanciatori riutilizzabili Falcon1, Falcon9 e Falcon Heavy, e le capsule Dragon e Dragon2 (Crew Dragon), per rifornire la Stazione Spaziale Internazionale.

Negli scorsi giorni SpaceX ha fatto parlare di sé per quanto riguarda un altro progetto, la rete Starlink. Lo scopo di questo progetto è quello di sfruttare le competenze dell’azienda SpaceX nel campo aerospaziale per creare la rete satellitare globale più avanzata al mondo.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>