casseDrôle

Ultima modifica: 16 Febbraio 2019 11:02

Pollo alla senape

Aosta - Un po' di carne bianca ma gustosa ed appagante, per iniziare il fine settimana con quel quid in più!

Ricetta transalpina delle più semplici e gustose nata anch’essa come molte altre, esempio calzante la tarte Tatin, da un errore occorso in cucina quando, durante la preparazione di un pollo stufato, nella pentola si rovesciò per sbaglio una grande quantità di paprika dolce e per rimediare la cuoca decise di tirare una salsa con panna fresca e senape. Ricetta non impegnativa e davvero sfiziosa.

Ingredienti per 4 persone

8 cosce di pollo

100 gr di guanciale

100 ml di vino bianco

40 gr di senape ( io la senape me la faccio in casa partendo da una farina di semi di senape, vi proporrò la ricetta, questo per dire che se l’immagine vi pare molto gialla è perché questa volta nella senape c’era un cucchiaio di curcuma )

100 gr di burro

125 ml di panna fresca

1 cucchiaio di paprika dolce

12 patate rosse di piccola pezzatura

Maggiorana fresca, pepe nero e olio evo q.b.

Inizierete con il rosolare in casseruola con 20 gr di burro e dell’olio evo il pollo, di modo che risulti ben dorato su tutti i lati. Avrete già acceso il forno precedentemente a 200 gradi e dopo che il pollo sarà ben colorato lo trasferirete su di una placca da forno e lo infornerete per 40 minuti.

Mentre il pollo starà cuocendosi in forno metterete a bollire una pentola abbondante di acqua salata con all’interno le patate ( le patate vanno sempre fatte cuocere immergendole in acqua fredda cosicché il calore e la conseguente cottura, penetrino uniformemente all’interno del tubero, che non risulterà così stracotto all’esterno e crudo all’interno ) delle quali dovrete controllare la cottura con uno stecchino o una forchetta; quando la punta dell’arnese si infilerà agevolmente fino al cuore della patata e altrettanto agevolmente ne uscirà, la patata sarà cotta! Una volta bolliti a puntino, i tuberi dovranno essere ripassati in padella con 25 gr di burro, olio evo, 6-7 rametti di maggiorana fresca e una buona macinata di pepe nero.

Prepariamo la salsa: nella medesima padella dove abbiamo fatto rosolare il pollo, che quindi ne conserverà sul fondo i succhi deliziosi, andremo ad aggiungere il guanciale tagliato a cubetti e lo lasceremo sudare tutta la propria sugna quindi aggiungeremo la senape, il vino bianco precedentemente riscaldato ed evaporato dell’alcool e in fine la panna liquida. A fuoco medio-lento lasceremo tirare la salsa per 15 minuti. Terminata la cottura in forno del pollo, prima di rimetterlo in casseruola, dovremo aggiungere alla salsa il restante burro e la paprika dolce. Lascerete insaporire le cosce del pollo per una decina di minuti nella salsa, avendo cura di rigirarle di tanto in tanto, irrorandole su tutta la superficie, con l’aiuto di un cucchiaio, di salsa. Servite ben caldo con le patate saltate.

Buon appetito e anche oggi ricordate: il cibo è vita quindi meglio che sia buono!

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>