casseDrôle di Francesco Corniolo |

Ultima modifica: 6 Dicembre 2019 17:40

Tagliolini ai carciofi e profumo di limone

Aosta - Il re degli ortaggi della stagione fredda declinato in una pasta sfiziosa.

Tagliolini ai carciofi e profumo di limoneTagliolini ai carciofi e profumo di limone

È iniziata la stagione del carciofo spinoso! Udite udite signore e signori, il re della tavola autunnale è finalmente arrivato. Sì, questo tono da banditore, da araldo medievale è necessario per sua maestà il carciofo. Un ortaggio, oltre che superbo, gustoso e versatile, anche foriero di benevolenze per il nostro metabolismo. Gusto, soddisfazione, salute e un po’ di pericolo nel pulirlo fanno del carciofo la mia verdura preferita!

Ingredienti per 4 persone

800 gr di tagliolini all’uovo

6 carciofi a spina

1 limone

200 ml di brodo vegetale

30 gr di burro

sale, pepe nero, olio evo

Del carciofo dovrete eliminare le foglie più esterne, coriacee e tenaci alla masticazione ( ma se lavate bene e fatte bollire creano una tisana che è toccasana per fegato e reni ), eliminerete anche il gambo ma non lo butterete giacché è una delle parti migliori in degustazione; lo pulirete, eliminando la parte esterna, lo taglierete a losanghe e lo immergerete in acqua fredda e succo di limone, per evitare che si ossidi e divenga nero. Taglierete i carciofi in quattro spicchi e ne eliminerete la barba ovvero quella peluria che abita l’apice del torsolo. Fatti a fette, anche i cuori andranno in acqua e limone.

Preparerete delle zeste di buccia di limone non trattato, pelando l’agrume ed asportando esclusivamente la buccia gialla, priva di parti biancastre che risulterebbero amare.

In un padella antiaderente verserete due cucchiai di olio evo, una volta caldo farete saltare i carciofi per 5-6 minuti, sfumandoli poi con la metà del brodo vegetale e coprendo con un coperchio, di modo che il vapore prodotto dal brodo possa cuocere ed intenerire l’ortaggio.

Farete cuocere i tagliolini in abbondante acqua bollente e salata.

Giunta la pasta a cottura la scolerete direttamente nei carciofi, sotto i quali avrete approntata una fiamma vivacissima. Salterete la pasta aggiungendo il brodo rimanente e il burro, per 2-3 minuti, sino a quando non si sarà formata una cremina appetitosa.

Spegnerete la fiamma e aggiungerete le zeste di limone, dando ancora un’ultima mescolata.

Servirete fumante.

Buon appetito e ricordate sempre che il cibo è vita quindi meglio sia buono!

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>