Addio a Germana, una vita dietro ai fornelli dell’Osteria da Nando

Germana Peila ha aperto la storica taverna nel 1957 insieme al marito Nando Scarpa, restando dietro ai fornelli fino al 2000 e rimanendo una presenza costante e imprescindibile per la famiglia: "La tua tenacia e la tua voglia di fare rimarranno il tuo lascito più importante".
Germana Osteria da Nando
En souvenir

Si è spenta alla soglia dei 92 anni Germana Peila, storica ristoratrice dell’Osteria da Nando.

Parrucchiera in giovanissima età, Germana ha aperto la taverna da Nando nel 1957 con il marito Nando Scarpa. Nel 1970, dopo la prematura scomparsa di Nando, con grande coraggio e determinazione ha deciso di continuare l’attività con il figlio Corrado, tutt’ora alla guida dell’Osteria insieme ai figli Paolo e Federica, con la moglie Franca e Fiammetta in cucina.

Germana è rimasta dietro ai fornelli fino al 2000, poi ha continuato a dare “una manina” ancora per diversi anni, rimanendo una presenza costante e imprescindibile per il ristorante e per la famiglia Scarpa.

La tua tenacia e la tua voglia di fare rimarranno il tuo lascito più importante”, dice la famiglia. “Che la terra ti sia lieve, Germana!”.

Germana Osteria da Nando
Germana Osteria da Nando

2 risposte

  1. Complimenti alla signora Germana anche se non l’ho conosciuta nell’articolo che ho letto ho capito che bella e grande persona era penso che persone così siano rare se non uniche, faccio le mie più sentite condoglianze alla famiglia.

  2. ho avuto la fortuna di lavorare con te cara Germana come commis di cucina per 2 estati ormai più di 40 anni fa e il ricordo che porto ancora con me è quello di una donna severa, capace, risoluta e anche molto generosa che sapeva gratificare chi lavorava con lei.
    RIP
    Stefano Fracasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte