En souvenir di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 18 Aprile 2020 14:37

E’ scomparso Giorgio Curtaz, chef originario di Gressoney-Saint-Jean

Gressoney-Saint-Jean - Originario di Gressoney-Saint-Jean, proveniente da una famiglia di albergatori, si era trasferito da giovane, a soli 15 anni, a Madesimo, in Valchiavenna, per inseguire il suo sogno: diventare un grande cuoco.

Giorgio CurtazGiorgio Curtaz

E’ scomparso di recente all’ospedale di Gravedona, in provincia di Como, lo chef Giorgio Curtaz. Era risultato positivo al Coronavirus. Originario di Gressoney-Saint-Jean, proveniente da una famiglia di albergatori, si era trasferito da giovane, a soli 15 anni, a Madesimo, in Valchiavenna, per inseguire il suo sogno: diventare un grande cuoco. Negli anni è stato il riferimento per le cucine dell’hotel Cascata e Cristallo di Madesimo, dove si è appunto formato, e per tredici anni, dal 1993 al 2006, ha gestito insieme alla famiglia lo storico albergo ristorante Crimea a Chiavenna. Lascia la moglie, un figlio e due nipotine.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo