VIDEO Eventi

Ultima modifica: 24 Aprile 2021 12:09

“25 aprile, un pezzo di storia della nostra città tra ricordi e futuro”: il video del confronto online

Aosta - L'incontro online è andato in onda venerdì 23 aprile alle 17.45. Ad organizzarlo la Presidenza del Consiglio comunale di Aosta, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia della Valle d’Aosta.

Le celebrazione del 25 aprile ad Aosta si sono con un incontro online organizzato dalla Presidenza del Consiglio comunale di Aosta, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia della Valle d’Aosta intitolato: “25 aprile, un pezzo di storia della nostra città tra ricordi e futuro”

Incontro che ha visto, dopo i saluti del presidente del Consiglio comunale Luca Tonino, scorrere gli interventi del sindaco di Aosta Gianni Nuti, del presidente dell’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta, François Stévenin, del Partigiano Michel Arlian, e del giovane Antonio Buratti, studente universitario di Storia nella Scuola Normale Superiore di Pisa. A moderare l’evento è stata l’insegnante e ricercatrice Simona D’Agostino.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo