A Châtillon un fine settimana dolcissimo con la Sagra del Miele

Domenica 31 ottobre sarà la giornata clou della XVIII Sagra del Miele di Châtillon dedicata al miele valdostano e ai suoi derivati. Il programma prevede tre giorni di eventi dedicati a tutta la famiglia, a partire da venerdì 29 ottobre.
sagra del miele châtillon

È arrivato l’appuntamento annuale con la “Sagra del Miele”, organizzata dal Comune di Châtillon con il sostegno della Regione autonoma Valle d’Aosta. Per tre giorni il paese si dedica completamente alla festa sfruttando anche i Castelli. Nello specifico la giornata di sabato 30 ottobre è intitolata “Château Miel” proprio perché la sagra si svolgerà prevalentemente all’interno del Castello Gamba.

Qui l’esperienza culturale si unisce a quella gastronomica con una visita guidata alle sale espositive con degustazione dei mieli della Valle d’Aosta abbinati ai prodotti di eccellenza del territorio. In mattinata, dalle 10 alle 12 ci sarà un laboratorio di cucina per bambini gestito dall’Unione regionale Cuochi Valle d’Aosta e dagli studenti dell’istituto professionale Regionale Alberghiero. Questa collaborazione dell’Amministrazione comunale con l’IPRA si concretizza anche nella cena “Valorizzando il territorio” di venerdì 29. La serata, per cui erano previsti 60 posti, ha avuto successo ed è già un tutto esaurito. Infine, nel parco del Castello si continua con il Mercatino dei prodotti agricoli valdostani, organizzato da Coldiretti.

Ma non finisce qui, la sagra continua anche all’esterno delle mura del Castello. Sempre sabato, in piazza Volontari del Sangue, è in programma (dalle 14 alle 16) un mini trail per bambini: una gara non competitiva riservata agli under 12 anni, organizzata da Mountain Connection. A seguire (alle 16) nella stessa piazza, dove Roberta Fonsato leggerà alcune poesie per adulti e il racconto di Luca Mazzocchi “Ciao, io sono Anna un’ape operaia” un libro che racconta il funzionamento della società dell’alveare.

La giornata si conclude alle 18.30 con l “Apericena giallo nera” un momento di musica all’aperto per le vie del paese. Davanti ai locali del centro ci saranno quattro gruppi musicali ad intrattenere i passanti che potranno godere dell’aperitivo e della musica in un’atmosfera di festa, sempre nel rispetto delle norme anti covid.

Le attività di venerdì 29 ottobre puntano a coinvolgere gli alunni delle Scuole del Paese, si comincia, dalle 9 alle 12 e nel pomeriggio dalle 14 alle 16, nella sala Hotel Londres, dove gli alunni delle classi III, IV e V della locale Scuola primaria realizzeranno un percorso informativo e didattico riguardo la produzione di miele e l’allevamento di api in Valle d’Aosta. Il progetto è frutto di alcuni incontri guidati dai tecnici regionali, dagli esperti del Consorzio apistico Valle d’Aosta e dagli studenti del Liceo turistico di Saint-Vincent.

Infine, a chiudere l’evento, domenica 31 sarà completamente dedicata al miele e all’apicoltura valdostana e. La mattinata comincia con un’allegra parata per le vie del borgo, composta dal Corps philharmonique de Châtillon, seguito dal Centro coordinamento maschere italiane. Per tutto il giorno, dalle 10 alle 18, lungo le vie centrali del paese si svolgerà l’evento principale: la Mostra-Mercato con prodotti agroalimentari valdostani e soprattutto il miele di montagna e i suoi derivati. Ci saranno poi le premiazione del XXVII Concorso Mieli della Valle d’Aosta, seguite da una degustazione gratuita dei mieli vincitori del concorso, guidata dagli assaggiatori della commissione regionale. La giornata continua con attività di tutti i tipi, come ad esempio: la visita alla cereria artigianale didattica, il percorso MTB per bambini, l’escursione naturalistica con visita al castello di Ussel e degustazione enogastronomica e le visite guidate al parco Passerin d’Entrèves all’apiario e al Museo del miele.

Châtillon, Città del Miele, rinnova il suo appuntamento autunnale con il delizioso nettare – spiega il sindaco Camillo DujanyQuesta edizione della Sagra del Miele è particolarmente ricca di appuntamenti, dedicati a tutte le età. Il mercatino e le degustazioni sono i protagonisti ma la cultura e lo sport avranno ampio spazio. L’obiettivo è attirare a Châtillon i Valdostani ma anche i turisti, andando a completare il programma del loro fine settimana”.

Una risposta

  1. Presente anche la mostra medioevale e alcuni figuranti del centro coordinamento nazionale maschere italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.